miércoles, 17 de marzo de 2010

In memoria di Luigi Cascioli

Attilio Folliero, Caracas 17/03/2010


Il 15 marzo è deceduto il grande studioso ateo Luigi Cascioli. Era nato a Bagnoreggio, in provincia di Viterbo il 16 febbraio del 1934 e probabilmente era più conosciuto all’estero che in Italia, dove la stampa ed i media ufficiali lo hanno sempre snobbato.

Luigi Cascioli, autodidatta, è stato un grande studioso della cristianità, specializzato soprattutto nel periodo delle origini di questa religione. Nel suo libro più famoso, “La Favola di Cristo”, tradotto in varie lingue, ha dimostrato in modo inconfutabile che il personaggio Gesù Cristo, su cui si basano tutte le religioni cristiane, a partire dalla setta dei cattolici, non è mai esistito. Gesù Cristo è una invenzione, una favola bella e buona dei vangeli, scritti almeno un secolo dopo la presunta esistenza di questo personaggio. A tal fine aveva anche denunciato la chiesa cattolica nella persona di Don Enrico Righi, un parroco della diocesi di Bagnoreggio ed antico amico suo, per abuso della credulità popolare, in base all’art. 661 del Codice Penale e per sostitzione di persona, secondo l’art. 494 del Codice Penale.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...