domingo, 26 de septiembre de 2010

Il soldato di ventura (Film italiano del 1976)

Attilio Folliero, Caracas, 26/09/2010

Il film venne girato quasi interamente nella Fortezza Svevo-angioina di Lucera nel settembre del 1975

Il soldato di ventura è un film italo-francese, diretto dal regista italiano Pasquale Festa Campanile. Gli interpreti principali sono: Bud Spencer, nel ruolo di Ettore Fieramosca, Philippe Leroy, nel ruolo di Charles La Motte ed Enzo Cannavale, nel ruolo di Bracalone da Napoli. Altri attori che hanno preso parte alle riprese: Oreste Lionello, Renzo Palmer, Mario Scaccia, Nerina Montagnani, Eros Pagni, Angelo Infanti, Jacques Dufilho, Mariano Rigillo, Marc Porel, Antonio Orlando e Monica Stroebel.

Uscito nel 1976, il film è stato il campione d’incassi per quell’anno. È stato girato quasi interamente nella fortezza svevo-angioina di Lucera nel settembre del 1975.

Il film dura 115 minuti e narra, in chiave comico-grottesca, la celebre “Disfida diBarletta”, avvenuta il 13 settembre 1503: tredici cavalieri italiani, capeggiati da Ettore Fieramosca, affrontano e sconfiggono tredici cavalieri francesi che li avevano offesi.

Il film comincia con la compagnia di ventura di Ettore Fieramosca, composta da 5 soldati, che galoppa verso l'Italia meridionale, dove imperversa la guerra tra Spagna e Francia. Quando arrivano alle porte della città di Barletta, dove è in corso una cruenta battaglia, la compagnia decide di allearsi con i francesi, più ricchi. Quando un soldato di Ettore, tale Bracalone da Napoli, viene umiliato dal nobile francese, Charles La Motte, questi decidono di passare a combattere per gli spagnoli, che stavano difendendo la città di Barletta, assediata dai francesi.

Il film "Il soldato di ventura" girato a Lucera in un programma dell'Iistituto Luce 

I nostri eroi si mettono subito in mostra, riuscendo a fermare l'attacco francese. Gli spagnoli ricompensano il loro intervento molto generosamente, ma nella città, sotto assedio da tempo, non si trova nulla da mangiare. Gli abitanti assediati mangiano solamente pane duro, lumache ed erbe selvatiche, come la rucola.

L'ordine dei comandanti spagnoli è resistere, senza provocare i francesi, in attesa dei rinforzi, che ormai sono a pochi giorni di cammino. Ettore Fieramosca, invece, disattendendo gli ordini impartiti dai superiori esce dalla città e lancia un maiale verso i francesi, che avevano organizzano un luculliano banchetto di fronte alle mura della città, assediata, priva di cibo ed ormai allo stremo. I francesi offesi, decidono di attaccare la città con una potente arma di ultima generazione, un cannone che può sparare un colpo ogni tre ore, e ad ogni colpo provoca una strage.

Ettore, grazie allo stratagemma di mischiarsi ad una compagnia di attori, invitata a recitare presso i francesi, riesce ad infiltrarsi nel campo nemico ed a distruggere il cannone. Successivamente, Ettore riesce a catturare tre nobili francesi, uno dei quali offende gli italiani, chiamandoli codardi e traditori. È a questo punto che l’eroe italiano sfida i francesi ad una disputa per vedere chi è il più codardo. La disputa sarà fra tredici cavalieri italiani e tredici francesi entro un lasso di tre giorni. Il numero dei cavalieri è fissato in tredici per il fatto che il giorno fissato per la disfida è il 13, ed esattamente il 13 febbraio del 1503. La disfida si svolge a Barletta e gli italiani riescono a vincere.

Il film in youtube
_________________

Para un blog es muy importante que el lector haga el esfuerzo de clicar en los botones sociales "Me gusta", "Tweet”, “G+”, etc. que están por debajo o a lado. Gracias.

Per un blog è molto importante che il lettore faccia lo sforzo di cliccare sui tasti social "Mi piace", "Tweet", “G+”, etc. che trovate qui sotto o a lato. Grazie


No hay comentarios :

Publicar un comentario en la entrada

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...