viernes, 6 de febrero de 2015

Il "Vizietto" Ellenico: in 190 anni la Grecia ne ha trascorsi 90 in Crisi Finanziaria, facendo 6 Default

Stefano Bassi, Il grande bluff, 06/02/2015

Tutti i giorni si parla della Grecia e di come Tsipras voglia "rinegoziare" i Debiti del suo Paese

traduzione = di come sostanzialmente non voglia più "pagare" e/o "voglia pagare chissà quando con scadenza sine die"...

....A spaventare è soprattutto uno dei punti principali del programma di Alexis Tsipras: la Grecia, si legge, «abolirà gli accordi sottoscritti con la Troika degli usurai e rinegozierà i debiti»

Eccoci al punto che fa tremare i polsi: dei 322 miliardi di euro del debito di Atene, in base ai calcoli fatti da Bloomberg, i governi dell’area euro vantano crediti per circa 195 miliardi. La sola Italia, per 40......

Beh...va detto che la Grecia non è esattamente lo Stato più affidabile del Mondo in quanto a capacità di ripagare i Debiti...

In 192 anni si è sparata 6 Default (anche quando aveva la "santa dracma" a stampa/svalutazione unlimited...) ed ha passato 90 anni in fasi di Crisi Finanziaria...

(commento tecnico: 'sti cazzi!)

This chart.....shows that in the past two centuries...................... 
the number of sovereign debt defaults in Greece is 6. 

And what's more, BofA notes that Greece has spent 90 of the past 192 years in either default or debt restructuring.




Alla luce delle statistiche e dei precedenti storici...
indubbiamente bisogna essere piuttosto fessi per prestare soldi alla Grecia e per farlo pure a micro-tassi che non rispecchiano minimamente il rischio Paese....
Oppure, per fare una cosa del genere, il mercato del credito deve essere stato "un filino alterato" a suon di moral hazard e bolle, vero?... ;-)
Visti i precedenti...io di pirsona pirsonalmente alla Grecia presterei soldi solo al 10% e massimo a 5 anni, facendomi mettere però a garanzia tutte le Cicladi...ma io risponderei di pirsona pirsonalmente per i miei incauti prestiti...dunque non faccio testo ;-) 
Allo stesso tempo la Grecia si dimostra un Paese non proprio di santerellini...un Paese che contrae debiti e se li sciala senza farsi troppi problemi se poi non riuscirà a ripagarli...un bel Default e via...
Perché in situazioni complesse come questa (ma non solo) la responsabilità va distribuita sia sul creditore che sul debitore, senza fare troppo tifo da curva sud o da curva nord.

Per avere una visione un minimo razionale ed equilibrata, non perdere il mio post: Tutti allo stadio con Tsipras...

Ma la cosa divertente è che la maggioranza italiota sta tifando Tsipras come se fosse un Eroe...
stanno tifando proprio quello stesso Tsipras che deve a Fallitaglia ca. 40mld e che vorrebbe non ripagarceli....

Dunque i casi sono due: o gli italioti non hanno capito che sono soldi anche loro o sperano che a pagare sia come sempre il vicino di casa....

Consideriamo che Fallitaglia di questi tempi fatica anche solo a trovare 1mld per rappezzare i buchi delle strade o per non mandare in tilt la funzionalita dei "Pronto Soccorso" etc
E che siamo già spremuti come limoni in modo non sostenibile.
Immaginate dunque gli effetti di un'ulteriore voragine da 40mld mentre tutti tifano "Forza Tsipras!"
A me basta solo che il TIFO sia CONSAPEVOLE e che poi si sia pronti ad accettarne le conseguenze...tutto qui...



Poi, se vogliamo fare "dietrologia", è TUTTO verissimo:

- il peccato è "originale" ovvero la Grecia non doveva nemmeno entrare nell'Eurozona, 
- le Banche Tedesche, Francesi etc non dovevano inondare la Grecia di prestiti (ma qui il discorso è assai complesso)
la Grecia è fallita fin dal 2010: bisognava farla uscire dall'euro allora, accettandone tutte le conseguenze (anche e soprattutto quelle di tipo "bancario...); un bel ritorno alla dracma ed in bocca al lupo...
Invece siamo stati così fessi (ed il "fessi" va anche interpretato alla luce del grafico sopra citato...) da darle altri 40mld (idem gli altri Stati europei pro quota) per tenerla in inutilmente (e dannosamente) in vita all'interno dell'euro zona.
Ma OGGI la situazione è questa e con questa dobbiamo fare i conti...
Dunque, mentre tifate Tsipras, ogni famiglia italiana inizi ad accantonare 1.666 euro (fatevi due conti...) per cancellare il debito ellenico ed aiutare/sussidiare l'eroico popolo greco....
A meno che poi anche noi ci rifiutiamo di pagare il nostro debito...e così via....fino ad aver fatto il giro della circonferenza terrestre ed aver fatto pagare tutto alla cattifa Cermania od ai Marziani... ;-)



Infine...

Alla faccia del TIFO su un mitico fronte europeo anti-austerity...non è che il giro delle sette chiese di Tsipras per ora abbia portato a molto.
Solo Obama da laggiù ....oltre oceano ...ha lodato Tsipras per la sua lotta anti-austerity...
anche se detto da CHI ha ingenerato la Grande Crisi post-crack Lehman Brothers
e l'ha per ora tamponata innescando una mega-BOLLA mai vista prima nella storia, facendo allo stesso tempo decollare il Debito USA a nuove vette record

forse forse non è esattamente un complimento... 

5/12/2014

....Il giorno del Black Friday il totale del debito pubblico emesso dagli US ha raggiunto il Massimo storico. L’ultimo giorno lavorativo di novembre 2014 il debito pubblico totale ha sorpassato i $18 triliardi per la prima volta............Il debito pubblico detenuto da terzi il 20 gennaio 2009, giorno inaugurale di Obama, era di 6,3 trilioni e oggi è di 12,9, con un incremento del 105% (Da ZH)......




Per quanto riguarda la posizione ufficiale di Fallitaglia,

come giustamente fa notare Rischio Calcolato...

Ecco la pistola fumante: 
Renzi non avrebbe mai preso una posizione così netta senza sapere in anticipo che l’Europa intende fare sbattere il muso di Tsipras contro un muro. 

E Tsipras non ha alternative, tra pochi giorni le banche greche saranno scannate, senza liquidità e con una operatività limitata. 

Di solito funziona così: 
Controllo dei capitali
Banche Chiuse…
Buona fortuna. 
p.s. cari amici sovranisti, ora forse arriviamo alla verifica dei fatti. Preparate i pop-corn.
_________________

Para un blog es muy importante que el lector haga el esfuerzo de clicar en los botones sociales "Me gusta", "Tweet”, “G+”, etc. que están por debajo o a lado. Gracias.

Per un blog è molto importante che il lettore faccia lo sforzo di cliccare sui tasti social "Mi piace", "Tweet", “G+”, etc. che trovate qui sotto o a lato. Grazie

9 comentarios :

  1. Cosa vuol dire "cari amici sovranisti, ora forse arriviamo alla verifica dei fatti."????
    Vogliamo invece ricordare che la Grecia (come la Spagna, il Portogallo, l'Italia e tutte le altre nazioni che hanno l'euro) non avendo più la sua moneta, deve andare a "prenderla/indebitarsi" ulteriormente con le banche estere, le quali INVENTANO R I P E T O INVENTANO la moneta da dargli!!!! BAsilea non le ricorda nulla?
    Curioso vero?

    ResponderEliminar
  2. Io ho ripreso e pubblicato nel mio blog quest'articolo perchè condivido in toto il suo contenuto, che mi sembra degno di diffusione. Eventuali domande, però vanno girate all'autore, non perchè io non sia in grado di rispondere, ma per correttezza non posso rispondere per terzi. Sarebbe scorretto. L'autore dell'articolo è raggiungibile all'indirizzo: http://www.ilgrandebluff.info/2015/02/il-vizietto-ellenico-in-190-anni-la.html dove e' possibile anche lasciare commenti.

    ResponderEliminar
  3. Si lo conosco il sito....
    molte volte lo leggo, ma moltissime volte trovo che "aggira" abilmente i problemi di sovranità.
    E qui ne abbiamo la prova.
    Saluti.
    Orazio

    ResponderEliminar
  4. Aggiungo, dato che mi è sembrato leggendo il suo sito, su ciò che pubblica, una conoscenza del sistema monetario odierno.
    Le allego cambiando argomento qui sotto un'articolo che lo trova "a pagamento" sul sito Effedieffe di Blondet.... può essere utile capire !!!!!
    RISOLUZIONE DEL GOVERNO FEDERALE AMERICANO N. H.RES 41

    Articolo preso dal sito EFFEDIEFFE DI BLONDET.....

    Considerato che il Governo Federale agisce con un deficit annuale e che il sua enorme debito cresce agni anno:
    Considerato che il Governo Federale. alla data del gennaio
    2015, e' gravato da altre 18 trilioni di dollari di debito, 13 trilioni dei quali li deve al pubblico e 5.08 trilioni di dollari dei quali li deve alla Sicurezza Sociale ed altri fondi sociali:

    Considerato che Governi stranieri. privati e società. alla data
    dell‘ottabre 2014, possiedono il 47% della quota di debito
    Federale detenuto dal pubblico:

    Considerato che stando all‘Ufficio del Bilancio del Congresso, la
    parte di debito federale in mano al pubblico si ritiene aumenterà
    di oltre 7 trilioni di dollari dal 2014 al 2024:

    Considerato che più del 16% dell‘intero bilancia Federale va
    direttamente ai Governi sia Statali e locali:

    Considerala che stando all‘ultima indagine annuale dell‘ Ufficio
    del Censimento delle Finanze dei Governi Statali e Locali, più del
    22% delle entrate statali dei Governi sia Statali e locali proviene dai numerosi piani pensione locali e statali si ritiene
    esauriranno i propri fondi nell‘arco di 10 anni.

    Il Governo Federale non dovrà salvare le
    Pensioni dei dipendenti
    governativi federali a locali.

    ResponderEliminar
  5. Ma da che parte sta Stefano Bassi?
    Nessun dubbio: con la BCE, e con la politica che ha imposto che i debiti dei PRIVATI siano pagati dagli STATI ! Sti cazzi caro Bassi!
    Collettivizzare le perdite, privatizzare i guadagni! Nazionalizzare i DEBITI e privatizzare TUTTO IL REST O !!!
    Mi sembra un PM che conteggia ed eleva 6 capi d'accusa contro la Grecia, e va ben oltre: aizza l'odio popolare non contro i banchieri, ma per menar duro un governo scelto legittimamente dai greci.

    ResponderEliminar
  6. Ulteriore osservazione...
    Ho cercato in internet, ma delle 6 default della Grecia, non ne ho trovato traccia!!!ù
    Un caso?
    Si si trovano tante "dichiarazioni di default"... da parte di enti che non sono la Grecia, ma di ufficiale come si suol dire NISBA - NADA - NULLA!
    Forse sarò io che sono imbranato, ma se ci fosse stato qualche straccio di documento mi sembra strano non averlo trovato.
    Se qualche d'uno lo trova mi farebbe piacere.
    Saluti
    Orazio

    ResponderEliminar
  7. Caro Orazio in Internet riguardo i default degli stati (e quindi anche della grecia) c'e' tantissimo materiale. Tra l'altro nell'articolo (da me solo ripreso) c'è la fonte Business Insider che a sua volta riprende Merrill Linch e si indica anche il sito www.camenreinhart.com. Per farla semplice se vuoi fare una ricerca senza grossi impegni e' sufficiente partire da wikipedia (insolvenza sovrana http://it.wikipedia.org/wiki/Insolvenza_sovrana) oppure Default http://en.wikipedia.org/wiki/Sovereign_default.

    ResponderEliminar
  8. Si, prof. Attilio, ho dato un'occhiata, ma mi sembra che la Grecia sia per così dire in "buona compagnia".
    Per cui non mi sentirei di buttare fango alla Grecia, stando i motivi che ho spiegato prima.
    Per cui l'accusa di Stefano Bassi, trova il tempo che trova.
    Osservando la tabella preparata da Stefano Bassi, trovo una cosa curiosa, gli USA con il loro debito astornomico... non ci sono! Anche se purè loro qualche bel default lo hanno fatto...Eppure sono belli "grossi" anzi volevo dire "greci".
    Saluti.
    Orazio

    ResponderEliminar
  9. Sí, é piú facile menare il poveraccio, se poi é riottoso c'é piú gusto...Cosí ragionano tanti, soprattutto se difendono -sia pure nell'incosncio- la sacralitá degli argomenti dei banchieri...Spiace questa uscita di S.Bassi.

    Sai come si cre'o il debito-eterno di Haiti?
    La Francia sconfitta militarmente dagli schiavi negri ed espulsa dall'Isola, nel 1825 mandó navi da guerra con 500 cannoni. Haiti doveva pagare una "indennizzazione" per i danni provocati durante i moti dell'Indipendenza! Il conto era di 150milioni di franchi-oro, pari al bilancio annuale della Francia coloniale. Oggi sarebbero 22 miliardi di dollari!. La cosiddetta "comunitá internazionale", da allora fino ai giorni nostri, stava con le ragioni etsrosive della Francia.

    Haiti terminó di pagare nel 1947, sta nella miseria piú nera, ed é schifata ancora dagli occidentali!

    In questo momento mi sembra che si dovrebbe riflettere-discutere di ben altro....magari sviscerare le ragioni di quel 50% di persone rimanerste senza reddito monetario, e di come dovrebbero unirsi in difesa della Grecia...

    ResponderEliminar

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...