miércoles, 4 de marzo de 2015

Qatar, sono centinaia gli operai morti nei lavori per i Mondiali di calcio del 2022

Fonte: Domenico Condello/Stop Censura

I lavori per la costruzione delle strutture che ospiteranno i prossimi mondiali di calcio del 2022 in Qatar segnano un vergognoso primato, mi riferisco allecentinaia di morti degli operai impiegati nei lavori che secondo un rapporto della International Trade Union Confederation, intitolato “Le accuse contro il Qatar”, sono già oltre 1200. Riporto di seguito da Il Post :

Il dato, fra l’altro, è ottimistico: circa 1200 operai sono già morti a partire dal 2010, quando il Qatar aveva ottenuto la concessione di organizzare il torneo. E il numero di cantieri aumenterà: la decina di stadi che rimangono da ultimare sono solo una piccola parte dei progetti legati ai Mondiali. Nei prossimi anni verranno infatti costruiti un nuovo aeroporto, linee ferroviarie di metropolitana, nuove strade, più di cento alberghi e molte altre cose. Più ci avviciniamo al calcio di inizio della partita inaugurale e più operai immigrati – che già costituiscono la metà della popolazione del Qatar, di circa 2 milioni di persone – arriveranno in Qatar a centinaia di migliaia.

qatar1

E le previsioni non sembrano accennare ad un rallentamento di questo vero e proprio massacro di persone in nome del Calcio e dello spettacolo, come riporta anche il blog Mazzetta, si parla di numeri agghiaccianti che finiti i lavori si potrebbero paragonare a quelli della tragedia dell' 11 settembre 2011, con oltre 4000 morti ...

Secondo l’ITUC, la più grande confederazione sindacale del mondo,saranno più di 4.000 i migranti che moriranno lavorando per il mondiale, ma molti di più nel frattempo vivranno come animali, confinati e ammassati in un universo fatto di sistemazioni residenziali pessime, violenze, e truffe da parte dei datori di lavoro, che spesso dimenticano persino di pagare i magri stipendi che l’emirato offre agli immigrati di serie B, quelli che provengono dai paesi asiatici e portano le braccia di cui ha bisogno il boom edilizio trainato dal grande evento.

In qualunque caso, e a prescindere i numeri (comunque impressionanti), è unavergogna che una carneficina simile stia passando inosservata agli occhi della stampa (che sicuramente non da lo spazio necessario a questa notizie) e del mondo!
_________________


Para un blog es muy importante que el lector haga el esfuerzo de clicar en los botones sociales "Me gusta", "Tweet”, “G+”, etc. que están por debajo o a lado. Gracias.

Per un blog è molto importante che il lettore faccia lo sforzo di cliccare sui tasti social "Mi piace", "Tweet", “G+”, etc. che trovate qui sotto o a lato. Grazie

No hay comentarios :

Publicar un comentario en la entrada

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...