martes, 11 de octubre de 2016

Il massacro del capitalismo: un morto ogni 3 minuti e mezzo sul lavoro. Così ricordiamo Marcinelle (Quei 6.000 morti al giorno sul lavoro di cui nessuno parla...)

Fonte: Contromaelstrom, 08/08/2016 - Via La schiavitù del lavoro

Vedasi anche:

Il maggior numero di assassini nel mondo vengono provocati dal lavoro capitalista: 2 milioni e mezzo di lavoratori e lavoratrici vengono uccisi ogni anno dallo sfruttamento capitalista; circa 6.000 al giorno.

È questa la guerra più sanguinosa che dobbiamo fermare ad ogni costo.

E’ da questa contraddizione capitale/lavoro che generano la gran parte delle altre guerre. Un grande numero di queste morti sono lavoratori/trici immigrati/e.

Come è successo Sessanta anni fa a Marcinelle, qul maledetto 8 agosto 1956, in una miniera di carbone in Belgio a 975 metri di profondità, senza un sistema antincendio.

Questa migrazione nelle miniere del Belgio venne spinta dal governo italiano costituendo un ufficio per favorire le migrazioni. L’obiettivo del governo era vendere forza lavoro (50.000) in cambio di carbone.

E’ inutile lamentarsi, questo è il capitalismo e i regimi che lo tutelano e riproducono. Sta a noi continuare a subire oppure iniziare un vero percorso per liberarcene.
_________________

Para un blog es muy importante que el lector haga el esfuerzo de clicar en los botones sociales "Me gusta", "Tweet”, “G+”, etc. que están por debajo o a lado. Gracias.

Per un blog è molto importante che il lettore faccia lo sforzo di cliccare sui tasti social "Mi piace", "Tweet", “G+”, etc. che trovate qui sotto o a lato. Grazie

No hay comentarios :

Publicar un comentario en la entrada

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...