sábado, 18 de marzo de 2017

Terroni Uniti cantano "Gente do Sud" (Video)

Attilio Folliero, Caracas 18/03/2017

Vedasi anche


Lo scorso 11 marzo, Matteo Salvini, il segretario della Lega Nord, ha parlato alla Mostra d'Oltremare a Napoli. Quel giorno c'è stata una grande manifestazione dei napoletani contro il partito che da sempre odia Napoli, i napoletani ed in generale tutto il sud. Il nome completo di questo partito è "Lega Nord per l'Indipendenza della Padania" ed è nato dall'unione di sei movimenti autonomisti regionali del nord Italia: Lega Lombarda, Liga Veneta, Piemont Autonomista, Union Ligure, Lega Emiliano-Romagnola e Alleanza Toscana. Nel nome è racchiuso il programma, ossia creare uno stato autonomo ed indipendente della cosiddetta Padania, ossia l'Italia del Nord; in sostanza vogliono una separazione dal Sud Italia.


Matteo Salvini è segretario di questo partita separatista dal 15 dicembre 2013 ed è subentrato a Roberto Maroni, che a sua volta era subentrato a Umberto Bossi, fondatore della lega Lombarda e segretario del partito per oltre 20 anni.

Oltre alle manifestazioni di protesta, in cui ci sono stati anche incidenti e cariche della polizia, contro la presenza di salvini a Napoli si è espresso anche il mondo della Cultura ed in partitolcare quello della musica. 

Il cantante napoletano Massimo Jovine dei 99 Posse ha pensato di smuovere le coscienze, contrapponendo al razzismo di Salvini e del suo partito l'accoglienza della gente del Sud.

All'iniziativa di massimo Jovine hanno aderito 30 artisti che col nome di "Terroni Uniti" hanno collaborato tutti insieme a scrivere e cantare una canzone intitolata Gente do sud”.

I trenta artisti napoletani sono: Massimo Jovine (99 Posse), Ciccio Merolla, Enzo Gragnaniello, James Senese, O’ Zulu’ (99 Posse), Eugenio Bennato, Speaker Cenzou, Valentina Stella, Daniele Sepe, Franco Ricciardi, Dario Sansone (Foja), Valerio Jovine, M’Barka Ben Taleb, Pepp-Oh, Francesco Di Bella, Simona Boo, Tommaso Primo, Andrea Tartaglia, Tueff, Gnut, Nto’, Roberto Colella (La Maschera), Dope One, Gianni Simioli, Carmine D’Aniello (‘O Rom), Oyoshe, Djarah Akan, Joe Petrosino, Massimo De Vita, Giuseppe Spinelli, Alessandro Aspide (Jovine), Sacha Ricci (99 Posse).

Il brano "Gente do Sud" è un inno d’amore, un invito all’accoglienza che parla di solidarietà e di fratellanza. Napoli, al centro del Mediterraneo, è da sempre un crocevia di storia e cultura, una mescolanza di popoli e razze. Quindi la caratteristica di Napoli e del Sud Italia è da sempre la mescolanza, l'unione dei popoli e la solidarietà.

I terroni Uniti hanno realizzato anche un videoclip, per la regia di Luciano Filangieri ed un CD, una compilation di brani dei vari artisti intervenuti, i cui proventi andranno ad "Alarm Phone di Watch The Med", istituito nell’ottobre del 2014 da attivisti e rappresentanti della società civile in Europa e NordAfrica. Si tratta di un progfetto per cercare di aiutare, anche attraverso una linea telefonica, rifugiati in difficoltà nelle acque del Mar Mediterraneo.
________________

Para un blog es muy importante que el lector haga el esfuerzo de clicar en los botones sociales "Me gusta", "Tweet”, “G+”, etc. que están por debajo o a lado. Gracias.

Per un blog è molto importante che il lettore faccia lo sforzo di cliccare sui tasti social "Mi piace", "Tweet", “G+”, etc. che trovate qui sotto o a lato. Grazie

No hay comentarios :

Publicar un comentario

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...