lunes, 22 de junio de 2015

Italia: PIL e Debito pubblico dal 1861 al 2015

Attilio Folliero, Caracas 22/06/2015

Il debito pubblico italiano al 30 aprile 2015 ha fatto segnare il massimo storico assoluto, arrivando a 2.194,5 miliardi di Euro. In relazione al PIL stimato per il 2015 rappresenta il 134,81%, il valore più alto mai segnato nella storia d'Italia dal 1861 ad oggi.

Se analizziamo i dati storici del debito italiano, notiamo che dopo l'unità d'Italia il rapporto Debito su PIL arriva al 120% nel 1897; poi scende progressivamente fino al 79% nel 1912, alla vigilia della Prima Guerra Mondiale; quindi risale fino al 125% nel 1920 quale conseguenza della guerra e della crisi del primo dopoguerra. negli anni successivi scende e rimane stabile attorno al 60/70%, quindi risale con la crisi del 1929 e della Seconda Guerra Mondiale fino a raggiungere il 118% nel 1943.

Nel dopoguerra scende e si stabilizza attorno al 30% per tutti gli anni cinquanta e sessanta. Nel 1970 era al 37%; dopo tale data inizia una rapida ascesa: supera il 50% nel 1973; nel 1982 supera il 63%; nel 1985 supera l'80%; nel 1988 arriva al 90% e nel 1992 supera il 100%, arrivando al 105,49%. Nel 1994 è al 121%. 

Dopo tale data scende progressivamente fino al 99,68% del 2007. Da allora imperversa la grande crisi economica ed il debito è salito fino a raggiungere il massimo storico assoluto nel 2014: 132,09%. I dati dell'anno in corso indicano che continuerà a crescere. (Vedasi Tabella dati).

Tabella
PIL e Debito pubblico italiano
(1861-2015) 
Anno
PIL a prezzi di mercato (Milioni Euro)
Var % Annua
Debito pubblico nominale (Milioni Euro)
Var % Annua
% Debito/PIL
1861
3,7
-
1,67
-
45,00%
1862
4,0
6,51%
1,82
8,88%
46,00%
1863
3,6
-10,06%
2,14
17,31%
60,00%
1864
3,7
4,33%
2,60
21,72%
70,00%
1865
3,8
2,95%
2,98
14,72%
78,00%
1866
4,4
15,08%
3,39
13,61%
77,00%
1867
5,1
15,47%
3,96
16,97%
78,00%
1868
5,1
1,14%
4,21
6,33%
82,00%
1869
5,0
-2,15%
4,32
2,63%
86,00%
1870
4,9
-2,40%
4,71
8,95%
96,00%
1871
5,6
14,43%
4,88
3,71%
87,00%
1872
6,3
12,70%
5,00
2,34%
79,00%
1873
7,3
15,03%
5,09
1,93%
70,00%
1874
6,4
-12,10%
4,80
-5,82%
75,00%
1875
5,7
-10,14%
4,83
0,64%
84,00%
1876
5,8
0,51%
5,49
13,68%
95,00%
1877
6,5
13,17%
5,56
1,26%
85,00%
1878
6,2
-4,89%
5,60
0,70%
90,00%
1879
6,1
-2,14%
5,60
0,03%
92,00%
1880
6,4
4,72%
5,54
-0,97%
87,00%
1881
5,9
-7,98%
6,10
10,00%
104,00%
1882
6,1
4,79%
6,58
7,81%
107,00%
1883
5,7
-7,49%
6,48
-1,44%
114,00%
1884
5,9
3,34%
6,46
-0,29%
110,00%
1885
6,0
2,18%
6,42
-0,60%
107,00%
1886
6,2
3,56%
6,47
0,65%
104,00%
1887
6,2
-0,06%
6,59
1,86%
106,00%
1888
6,1
-1,05%
6,82
3,62%
111,00%
1889
6,0
-2,35%
6,96
2,05%
116,00%
1890
6,3
5,12%
7,01
0,59%
111,00%
1891
6,6
5,05%
7,23
3,16%
109,00%
1892
6,4
-3,44%
7,30
0,99%
114,00%
1893
6,4
-0,34%
7,34
0,53%
115,00%
1894
6,6
3,30%
7,65
4,20%
116,00%
1895
6,5
-2,11%
7,61
-0,42%
118,00%
1896
6,5
0,98%
7,75
1,84%
119,00%
1897
6,6
0,62%
7,87
1,47%
120,00%
1898
6,8
3,85%
7,97
1,26%
117,00%
1899
7,0
2,61%
7,96
-0,02%
114,00%
1900
7,2
2,86%
7,98
0,15%
111,00%
1901
7,3
1,95%
7,91
-0,81%
108,00%
1902
7,3
-0,29%
7,89
-0,29%
108,00%
1903
7,8
6,33%
7,92
0,42%
102,00%
1904
7,7
-0,24%
7,98
0,74%
103,00%
1905
8,1
3,97%
8,06
0,94%
100,00%
1906
8,1
0,50%
8,10
0,50%
100,00%
1907
8,8
9,17%
8,22
1,53%
93,00%
1908
9,1
3,00%
8,38
1,90%
92,00%
1909
9,7
6,34%
8,52
1,72%
88,00%
1910
10,0
3,74%
8,74
2,56%
87,00%
1911
10,5
4,11%
8,78
0,52%
84,00%
1912
11,5
9,60%
9,05
3,07%
79,00%
1913
11,7
2,13%
9,36
3,43%
80,00%
1914
12,3
5,12%
9,97
6,44%
81,00%
1915
15,2
23,45%
12,61
26,50%
83,00%
1916
18,1
19,14%
15,92
26,31%
88,00%
1917
27,2
50,12%
26,62
67,18%
98,00%
1918
32,3
19,02%
36,21
36,03%
112,00%
1919
45,5
40,60%
56,36
55,66%
124,00%
1920
72,7
60,04%
90,94
61,34%
125,00%
1921
74,3
2,12%
91,38
0,49%
123,00%
1922
75,1
1,13%
90,91
-0,52%
121,00%
1923
85,2
13,46%
98,88
8,77%
116,00%
1924
92,8
8,91%
103,05
4,22%
111,00%
1925
96,8
4,24%
92,90
-9,85%
96,00%
1926
134,7
39,20%
84,86
-8,65%
63,00%
1927
138,3
2,69%
84,38
-0,57%
61,00%
1928
131,4
-5,02%
82,77
-1,90%
63,00%
1929
129,8
-1,23%
83,05
0,34%
64,00%
1930
122,2
-5,81%
83,11
0,07%
68,00%
1931
94,6
-22,57%
71,92
-13,46%
76,00%
1932
65,8
-30,44%
55,30
-23,12%
84,00%
1933
62,8
-4,55%
56,55
2,26%
90,00%
1934
60,6
-3,61%
59,36
4,96%
98,00%
1935
62,5
3,22%
60,02
1,12%
96,00%
1936
70,2
12,22%
65,25
8,72%
93,00%
1937
76,3
8,71%
68,65
5,21%
90,00%
1938
81,6
6,94%
73,41
6,94%
90,00%
1939
90,2
10,60%
79,38
8,14%
88,00%
1940
104,0
15,28%
96,71
21,83%
93,00%
1941
129,5
24,49%
137,22
41,89%
106,00%
1942
162,8
25,75%
190,45
38,80%
117,00%
1943
218,1
33,97%
257,32
35,11%
118,00%
1944
508,7
133,25%
391,66
52,21%
77,00%
1945
1.770,9
248,16%
566,70
44,69%
32,00%
1946
3.098,7
74,98%
743,69
31,23%
24,00%
1947
3.267,1
5,43%
914,77
23,01%
28,00%
1948
4.048,1
23,91%
1.214,44
32,76%
30,00%
1949
4.588,5
13,35%
1.422,45
17,13%
31,00%
1950
5.859,4
27,70%
1.582,05
11,22%
27,00%
1951
6.428,8
9,72%
1.864,37
17,85%
29,00%
1952
7.367,5
14,60%
2.136,59
14,60%
29,00%
1953
8.353,8
13,39%
2.422,60
13,39%
29,00%
1954
8.468,8
1,38%
2.710,01
11,86%
32,00%
1955
9.307,2
9,90%
2.978,29
9,90%
32,00%
1956
10.150,5
9,06%
3.146,65
5,65%
31,00%
1957
10.680,1
5,22%
3.310,83
5,22%
31,00%
1958
11.430,3
7,02%
3.543,38
7,02%
31,00%
1959
11.796,3
3,20%
3.892,79
9,86%
33,00%
1960
13.006,9
10,26%
4.032,14
3,58%
31,00%
1961
14.768,9
13,55%
4.282,98
6,22%
29,00%
1962
16.008,7
8,40%
4.642,54
8,40%
29,00%
1963
17.821,1
11,32%
4.989,91
7,48%
28,00%
1964
20.254,7
13,66%
5.468,76
9,60%
27,00%
1965
20.466,7
1,05%
6.140,02
12,27%
30,00%
1966
25.281,4
23,52%
7.837,24
27,64%
31,00%
1967
27.701,6
9,57%
8.587,50
9,57%
31,00%
1968
30.377,8
9,66%
10.024,68
16,74%
33,00%
1969
34.194,7
12,56%
11.284,24
12,56%
33,00%
1970
35.267,4
3,14%
13.086,60
15,97%
37,11%
1971
38.486,5
9,13%
16.145,92
23,38%
41,95%
1972
42.154,7
9,53%
20.107,86
24,54%
47,70%
1973
50.911,2
20,77%
25.780,29
28,21%
50,64%
1974
64.586,0
26,86%
32.403,78
25,69%
50,17%
1975
73.975,5
14,54%
41.899,43
29,30%
56,64%
1976
93.078,5
25,82%
52.317,52
24,86%
56,21%
1977
113.100,4
21,51%
62.459,56
19,39%
55,22%
1978
133.047,8
17,64%
79.091,78
26,63%
59,45%
1979
162.758,6
22,33%
94.800,49
19,86%
58,25%
1980
203.382,8
24,96%
114.065,98
20,32%
56,08%
1981
243.632,4
19,79%
142.427,14
24,86%
58,46%
1982
287.552,3
18,03%
181.567,83
27,48%
63,14%
1983
334.832,9
16,44%
232.385,48
27,99%
69,40%
1984
382.830,7
14,33%
286.744,39
23,39%
74,90%
1985
429.648,8
12,23%
347.592,62
21,22%
80,90%
1986
475.030,7
10,56%
404.335,88
16,32%
85,12%
1987
519.650,6
9,39%
463.083,44
14,53%
89,11%
1988
577.455,1
11,12%
524.528,44
13,27%
90,83%
1989
634.021,2
9,80%
591.618,70
12,79%
93,31%
1990
701.352,0
10,62%
667.847,73
12,88%
95,22%
1991
765.806,1
9,19%
755.010,88
13,05%
98,59%
1992
805.681,8
5,21%
849.920,48
12,57%
105,49%
1993
829.758,1
2,99%
959.713,46
12,92%
115,66%
1994
877.708,1
5,78%
1.069.415,10
11,43%
121,84%
1995
985.342,3
12,26%
1.151.488,82
7,67%
116,86%
1996
1.043.466,7
5,90%
1.213.508,31
5,39%
116,30%
1997
1.090.273,4
4,49%
1.238.169,57
2,03%
113,57%
1998
1.135.930,9
4,19%
1.254.386,00
1,31%
110,43%
1999
1.172.365,3
3,21%
1.282.061,53
2,21%
109,36%
2000
1.239.758,8
5,75%
1.300.340,73
1,43%
104,89%
2001
1.299.411,8
4,81%
1.358.333,19
4,46%
104,53%
2002
1.346.360,2
3,61%
1.368.511,75
0,75%
101,65%
2003
1.391.312,8
3,34%
1.393.495,30
1,83%
100,16%
2004
1.449.016,0
4,15%
1.444.603,56
3,67%
99,70%
2005
1.490.409,4
2,86%
1.518.556,00
5,12%
101,89%
2006
1.549.188,0
3,94%
1.587.781,00
4,56%
102,49%
2007
1.610.304,9
3,95%
1.605.126,00
1,09%
99,68%
2008
1.632.933,4
1,41%
1.670.993,00
4,10%
102,33%
2009
1.573.655,1
-3,63%
1.769.226,00
5,88%
112,43%
2010
1.605.694,4
2,04%
1.851.217,00
4,63%
115,29%
2011
1.638.857,3
2,07%
1.907.612,00
3,05%
116,40%
2012
1.615.131,2
-1,45%
1.988.363,00
4,23%
123,11%
2013
1.609.462,2
-0,35%
2.068.722,00
4,04%
128,53%
2014
1.616.253,6
0,42%
2.134.906,00
3,20%
132,09%
2015
1.627.881,0
0,72%
2.194.504,00
2,79%
134,81%
Fonte: Elaborazione Attilio Folliero su dati Banca d'Italia, Istat e FMI. Dati del debito pubblico dal 1861 al 1996 tratti da "Maura Francese e Angelo Pace, Il debito pubblico italiano dall’Unità a oggi. Una ricostruzione della serie storica, Banca d'Italia, Ottobre 2008"; dal 1997 al 2015 i dati sono tratti da "Finanza pubblica, fabbisogno e debito. Supplemento mensile al Bollettino Statistico della banca d'italia". I dati del debito pubblico 2015 sono aggiornati ad Aprile 2015. Per il PIL i dati dal 1861 al 1994 sono di fonte Banca d'Italia. Dal 1995 al 2014 fonte ISTAT; la previsione del 2015 è di fonte FMI
_________________

Para un blog es muy importante que el lector haga el esfuerzo de clicar en los botones sociales "Me gusta", "Tweet”, “G+”, etc. que están por debajo o a lado. Gracias.

Per un blog è molto importante che il lettore faccia lo sforzo di cliccare sui tasti social "Mi piace", "Tweet", “G+”, etc. che trovate qui sotto o a lato. Grazie

6 comentarios :

  1. Ciao Attilio grazie per l'interessamento,scusa se ti rispondo solo ora ma il PC è andato a ramengo e sono in attesa di permettermene uno funzionante ora usufruisco di uno non mio e non posso accedere al mio account.
    Grazie del lavoro che stai facendo e speriamo a presto,ciao
    Rossoallosso

    ResponderEliminar
  2. ti è giunto il mio messaggio?

    rossoallosso

    ResponderEliminar
  3. Ciao Rossoallosso. Ero fuori Caracas e non ero connesso ad Internet. Non vedendo tuoi aggiornamenti mi ero preoccupato. Mi dispiace per il computer. Spero tu possa trovarne uno nuovo. Cari saluti. Attilio

    ResponderEliminar
  4. Una pregevolissima statistica. In questi casi, un'attenta osservazione e riflessione sui numeri vale molto più di un milione di parole.
    Un cordiale saluto!

    ResponderEliminar
  5. Caro Folliero, la ringrazio per l'interessante lavoro e per l'attenzione data alle vicende del nostro paese. Le potrei chiedere la cortesia di indicare con chiarezza le sue fonti statistiche? ISAT ma quale pubblicazione specifica? Grazie

    ResponderEliminar
    Respuestas
    1. Caro Matte, sotto la tabella è indicata la fonte, specifico meglio:

      1) Fonte per i dati del debito pubblico:
      - Dal 1861 al 1996 i dati sono tratti dal libro di Maura Francese e Angelo Pace "Il debito pubblico italiano dall’Unità a oggi. Una ricostruzione della serie storica", Banca d'Italia, Ottobre 2008.
      - Dal 1997 ad oggi sono tratti da "Finanza pubblica, fabbisogno e debito. Supplemento mensile al Bollettino Statistico della banca d'italia".

      2) Fonte per i dati del PIL:
      - Dal 1861 al 1994, il libro utilizzato per il Debito pubblico di cui sopra;
      - Dal 1995 ad 2014 il sito dell'Istat, esattamente: http://dati.istat.it/, Dati contabilità nazionale, PIL a prezzi di mercato;
      - Per la previsione 2015: il sito FMI
      Cordiali saluti

      Eliminar

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...