domingo, 4 de junio de 2017

Profonda indignazione in tutto il Venezuela per la morte di Orlando Figuera, bruciato vivo dai “pacifici manifestanti” di opposizione (Attenzione: immagini forti)

Attilio Folliero, Caracas 04/06/2017

Pubblicato anche da: Luogocomune, Informazione libera, Selvas

Vedasi anche:

Orlando Figuera è morto oggi per arresto cardiaco. Il suo corpo non ha resistito alle terribili conseguenze a cui era stato sottoposto la mattina del 20 maggio. Quella mattina mentre si recava al lavoro, in moto, ha avuto la sfortuna di passare per la zona di Altamira. Il quartiere Altamira, nel più ricco Municipio del Venezuela, ovvero “Chacao”, è l’epicentro delle violenti manifestazioni contro il governo di Maduro.

Orlando Figuera è stato intercettato, linciato e poi bruciato vivo. Gli stessi manifestanti hanno poi diffuso nelle reti sociali le immagini del linciaggio e addirittura le foto dei festeggiamenti. Infatti, dopo il linciaggio hanno anche celebrato il loro atto (foto sotto).

Momento esatto in cui Orlando Figuera è cosparso di benzina e gli si da fuoco (da un Twitter di Ernesto Villegas, Ministro della Comunicazione)

Le celebrazioni dei terroristi dopo aver linciato e bruciato vivo Orlando Figuera, sullo sfondo

Orlando Figuera immediatamente trasportato all’ospedale, in tutti questi giorni ha lottato contro la morte, ma purtroppo questa mattina è deceduto.

L’unica colpa di Orlando Figuera è di essere negro, indossare una maglietta rossa e trovarsi a passare davanti ad un’orda di scalmanati fascisti e drogati. Orlando Figuera, ritenuto da questi terroristi (questo è il termine più appropriato per questi "manifestanti") un chavista, è vittima dell’odio razziale e politico promosso dall’opposizione e dall’oligarchia.


Orlando Figuera aiutato dal personale medico riesce comunque a camminare

I responsabili di questo orribile omicidio sono tutti pienamente identificati e identificabili. La maggioranza di questi “pacifici manifestanti” - come vengono definiti anche dai media nostrani – provengono dalle classi bene, dalle classi ricche del Venezuela e sono tutti giovani viziati, che vivono nei migliori quartieri di Caracas, studiano nelle migliori scuole private, frequentano i circoli e club più esclusivi della città, sono abituati ad ottenere tutto e fanno vacanze all’estero. Accanto a loro anche manifestanti provenienti dalle classi povere, generalmente retribuiti per compiere atti violenti. Spesso tutti questi manifestanti agiscono sono sotto l’effetto di droghe.

In Venezuela c’è profonda indignazione per questo atto di inaudita violenza e si spera che i responsabili siano catturati al più presto. Purtroppo bisogna aggiungere che sono ormai tanti, attorno a settanta, le vittime di questa follia.

Nel seguente video le parole e la sofferenza della madre, poche ore prima che Orlando morisse (da un Twitter di Ernesto Villegas)
_________________

Para un blog es muy importante que el lector haga el esfuerzo de clicar en los botones sociales "Me gusta", "Tweet”, “G+”, etc. que están por debajo o a lado. Gracias.

Per un blog è molto importante che il lettore faccia lo sforzo di cliccare sui tasti social "Mi piace", "Tweet", “G+”, etc. che trovate qui sotto o a lato. Grazie

13 comentarios :

  1. luridi assassini , pagherete caro pagherete tutto!

    ResponderEliminar
  2. #JeSuisOrlandoFiguera
    #JeSuisVENEZUELA

    ResponderEliminar
  3. La situazione, in Venezuela, è molto complessa.
    C'è tanta propaganda, e tantissime bugie, da ambo le parti.

    Maduro dovrebbe dimettersi, e ricandidarsi. Sarà poi il popolo a decidere.

    ResponderEliminar
    Respuestas
    1. Dimettersi,e perchè?
      Lo vogliono gli americani,i petrolieri, la CIA , I GUERRAFONDAI ?

      Eliminar
    2. dimettersi?! altro che democrazia... Maduro sta sbagliando, deve mandare l'esercito in piazza per evitare queste cose, altro che oppositori politici. PS: lo chiede anche il nostro amato Papa.

      Eliminar
    3. Prima di esprimere un giudizi affrettati dovreste farvi un giro da queste parti, in una guerra civile non si perde troppo tempo in convenevoli, con questo non voglio giustificare una situazione che a mio avviso si poteva evitare più di un anno fa, celebrando le elezioni previste nella costituzione e che il governo ha deciso di sospendere (il governo di Maduro non vincerebbe neanche le elezioni di un assemblea condominiale). il 90 percento dei venezuelani sta chiedendo semplicemente di poter esprimersi attraverso il voto

      Eliminar
    4. Ma non è Maduro che ha tolto con un golpe chiamato costituente la democrazia ? Dopo aver venduto tutte le risorse del paese alle multinazionali estere che gli hanno rimpinguato i suoi conti all'estero ora vuole imporsi dittatore assoluto dietro la facciata del comunismo. Altro che fascisti ! Lui è il vero fascista! La miseria assoluta a cui è costretta la popolazione, senza cibo, medicinali, carburante, è colpa di chi se non di chi governa ? Forse che i dimostranti che qui chiamate fascisti sono i colpevoli ? Ma schiaccuatevi il cervello e ragionate, se ci riuscite !

      Eliminar
  4. Togliere la libertà ai nemici della libertà (cit.)

    ResponderEliminar
  5. Più di 100 morti dell'opposizione di tutte le razze e cetti sociali, tu Attilio Folliero , vuoi far passare la morte di Un Chavista per un atto di razzismo? O sei un ignorante cge non capisce la realtà o sei un Comunista che difende fino alla morte un sistema che per più di 100 anni ha distrutto paesi interi...

    ResponderEliminar
  6. Estoi tremendamente desechonado por estos crimen, encubierto de las mafias de los medio de comunicacion detodas Occidente, tengo una rabia tremenda i gana de revertir en contras de estos criminales, la misma violencia, para que sepan lo que es ser quemados vivo, este crimen no es unico, otras personas lo han sufrido, asta militares que tienen proibido hacer uso de armas defuego, este es un deficit immenso de autoridà, hace tiempo que opino que es un error, un policia tiene el derecho de abatir a tiro a los violento, si Maduro no dà este orden, los militares lo abandonaran a su destino, la policia, no puede ser impotentes y desarmados en estas evidente y generalizada violencia bestial. Quando mas tarda Maduro a dar libertà a los policia de abatir a tiro a todos los violento estarà pronto perdido, ademas tarde o temprano va a ser obligado a actuar porque lo van a obligar, quando mas tarde se toma el control mas muerto de ciutadanos innocentes tendrà Venezuela, de estos muertos si que Maduro terdrà responsabilidà. en qualquier democracia Europeos estos asesino estarian muertos y sepultado, que prueven los opositores terrorista, lo que es una dictatura de verdà, que asaborean la misma violencia.

    ResponderEliminar
  7. Le carogne ci sono in ogni credo politico, religioso ,di classe ,razza! Ma questo non significa che se dei bastardi compiano una tale barbarie Maduro non sia un dittatore! Voi che ne sapete come vivono in Venezuela sotto la sua dittatura! Voi non vi pagate un mutuo per avere una bella casa? Non ambite ad alzarvi di livello per avere soldini per comprarvi tutte le belle cose che sognate tanto? Questo fa di voi degli sporchi fascisti? O siete soltanto persone normali! Ebbene tutto questo in Venezuela sta per essere distrutto via la proprietà privata la bella casa la vostra macchina addio ferie . Solo una onesta vita da proletario. Lavori mangi cachi e muori!

    ResponderEliminar
  8. Maduro è solo un criminale. Gli oppositori fanno bene a lottare contro di lui anche ricorrendo alla violenza, la stessa violenza che il dittatore criminale usa contro il popolo che si "oppone" alla sua dittatura/miseria!

    ResponderEliminar
  9. Gianni Minà: "Il problema non è Maduro, il problema è il petrolio del Venezuela che gli Usa vogliono"

    Il più grande conoscitore dell'America Latina in Italia: "Io ce li ho questi dati e dicono che di morti ammazzati l’opposizione ne ha fatti molti più del governo. Intellettuali e combattenti come l’argentino Adolfo Pèrez Esquivel (premio Nobel per la Pace nel 1980) o il brasiliano Frei Beto hanno espresso solidarietà a Maduro: sono forse amici dei criminali? C’è un bel pezzo di propaganda".

    http://www.lantidiplomatico.it/dettnews-gianni_min_il_problema_non__maduro_il_problema__il_petrolio_del_venezuela_che_gli_usa_vogliono/6_21103/

    ResponderEliminar

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...