martes, 11 de julio de 2017

Caracas: Spogliato, legato e linciato dagli estremisti razzisti che l'occidente difende come "sinceri democratici" (Attenzione: Immagini forti)

Fonte: Selvas, 11/07/2017 - Foto di fonte Twitter del Difensore del Popolo del Venezuela

Vedasi

NdR, 11/07/2017: Gli atti dei "sinceri democratici" o "pacifici manifestanti" questa volta non hanno prodotto il morto, grazie al pronto intervento della polizia o alla casualità. Purtroppo sono tantissime, una trentina le persone attaccate, linciate, arse vive e di queste una dozzina sono morte. L'unica colpa di questi esseri umani? Avere un colore della pelle scuro, o essere identificati como chavisti, socialisti e comunisti di merda, o indossare una maglietta rossa. Ricordiamo su tutti il caso di Orlando Figuera, arso vivo e morto per le conseguenze di essere stato dato appunto alle fiamme, come faceva l'inquisizione. Ovviamente tutte le vittime di questa barbarie, morti e feriti, andrebbero citati, qualunque sia la loro provenienza ideologica. Ricordiamo questi due episodi per ricordarli tutti. Sono ormai un centinaio i morti ed un paio di migliaia i feriti. Ieri l'ultimo episodio contro la Guardia nazionale: i pacifici manifestanti hanno hanno fatto esplodere un ordigno contro una pattuglia e sette sono stati feriti.

Caracas 8 luglio. Nel cuore della zona residenziale de "El Paraíso", conosciuta come “Los Verdes”, un manipolo di energumeni ha spogliato, legato a un palo della luce e linciato una persona. L'ultradestra l'avrebbe identificato come un simpatizzante del governo, cioè un esecrabile "chavista". Per tale imperdonabile delitto, è stato umiliato, messo alla gogna e ferito. Fortunatamente, una pattuglia della polizia l'ha messo in salvo.


Non occultano nulla, si esibiscono davanti alle telecamere, addirittura sono loro stessi a  inserire i video nelle reti sociali. La cultura identitaria degli energumeni affonda le radici nel Sudafrica degli afrikaners e dell'apartheid, e nel razzismo del Klu Klux Klan del profondo sud degli Stati Uniti. 

Fa rabbrividire il silenzio complice del fronte della destra in cravatta e l'omertà internazionale che persiste nell'apologia di questi "sinceri democratici", narrando una inesistente epopea di combattenti in lotta epica contro la "dittatura di Maduro". 

Dov'è Amnesty International, le ONG, i professionisti dei diritti umani? Conclusione: i diritti umani non sono uguali per tutti.


La sofferenza di un essere umano a causa dei sinceri democratici, o pacifici manifestanti come li chiamano i media, inclusi i media italiani

Caracas, 10/07/2017: Attentato contro una pattuglia della Guardia Nazionale. Sette militari feriti
_________________ 

Para un blog es muy importante que el lector haga el esfuerzo de clicar en los botones sociales "Me gusta", "Tweet”, “G+”, etc. que están por debajo o a lado. Gracias. 

Per un blog è molto importante che il lettore faccia lo sforzo di cliccare sui tasti social "Mi piace", "Tweet", “G+”, etc. che trovate qui sotto o a lato. Grazie

2 comentarios :

  1. Finchè Maduro non si decide a sterminali come blatte,il Venezuela non avrà mai pace e prosperità.

    ResponderEliminar

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...