domingo, 29 de enero de 2017

A Roma e Napoli la proiezione del film venezuelano "Zamora, Tierra y hombres libres" (Video)

Attilio Folliero, Caracas 29/01/2017 - Aggiornato 01/02/2017


Quest'anno ricorre il 200° Anniversario della nascita di Ezequiel Zamora, grande rivoluzionario venezuelano. In occasione di questo anniversario, a Roma e a Napoli sarà proiettato il Film "Zamora, tierra y hombres libres", in lingua spagnola con sottotitoli in italiano.

A Roma la proiezione avverrà mercoledì 1 febbraio alle ore 16:30, presso il Teatro "Lo Spazio ", sito in Via Locri n. 42-44. 

A Napoli la proiezione avverrà il 2 febbraio alle ore 15:00, n Via Depretis n. 102.

Chi non potesse assistere alle proiezioni di Roma e di Napoli, può vedere di seguito l'intero film.

sábado, 28 de enero de 2017

Parlamento Europeo: I robot saranno "Persone giuridiche"

Fonte: Selvas, 18/01/2017

...verso la carta dei diritti e dei doveri dei robot

Siamo uomini o macchine? I robot sono soggetti giuridici al pari dei cittadini (di carne e ossa)? Non è un quesito di cattivo gusto. Almeno per la "commissione giuridica" del Parlamento Europeo (Qui). Incredibilmente, si è messa all'opera per valutare la questione ed ha adottato a grande maggioranza un progetto di legge per fornire diritti ai robot più sofisticati (sic). Trattano di inoltrarsi verso la nuova frontiera dello status di "persona elettronica". Questi strani deputati (meccanizzati) non hanno alcun problema a cancellare a raffica i diritti dei lavoratori, degli elettori, dei pensionati, quelli riguardanti l'istruzione e la salute. O negare la pluralità dell'informazione, la sovranità dei popoli a non essere bombardati, a disporre di un governo liberamente eletto, a rispettare i responsi dei referendum ecc..

Certe cose che non si possono nascondere. Campagna contro la violenza sulle donne e in particolare contro gli abusi domestici in Arabia Saudita (Foto e video)

Fonte: Memac Ogilvy - Via Selvas, 22/01/2017

Agenzia: Memac Ogilvy, Riyadh, Arabie Saoudite  

Women's domestic abuse in KSA (Video)

viernes, 20 de enero de 2017

Italia: Senato respinga mozione contro il Venezuela (Selvas)

Fonte: Selvas, 20/01/2017 - Aggiornato con prefazione 21/01/2017 

Vedasi anche: Pugnalata alle spalle del Venezuela bolivariano, parata al Senato dai 5 Stelle di Fulvio Grimaldi

Mozione della senatrice Ornella Bertorotta ed altri senatori 5 Stelle è riuscita a bloccare il tentato colpo di mano di Casini, centrodestristi ed esponenti del  PD e ad imporre un'ampia discussione in aula martedì prossimo (24/01/2017).

Senatore Casini preso in fraganza di menzogna

Sbugiardato Casini, diffusore di fake news di alto calibro. Per diffamare il Venezuela non va tanto per il sottile. Soccombe al tentativo di spacciare una giovane -presunta attivista dei "diritti umani"- coinvolta nell'arresto di esponenti di una formazione estremista, accusata per possesso di armi da guerra. La foga accusatoria del Casini gli ha giocato un brutto scherzo.

Il MES (Meccanismo europeo di stabilità)

Fonte: Mauro Poggi, 01/12/2013


In un recente storify Claudio Borghi rammenta, con giustificata irritazione, l’esistenza di un’entità europea chiamata  MES.

A dire il vero non sono sicuro che il verbo “rammentare” sia l’espressione più adeguata: si può rammentare solo qualcosa che già si conosce, e il MES – per la maggior parte di noi – è solo uno dei tanti acronimi di cui l’Europa è prodiga e di cui si ignora il significato. Insieme a LTRO, LFSF, Fiscal-compact, Two-packs, Eurogendfor e altri ancora, è solo uno dei tanti lemmi della neo-lingua europea, bizzarrie tecno-burocratiche, complicate ma in apparenza sostanzialmente innocue, davanti a cui il cittadino medio si ritrae pigramente, convinto che le cose importanti sono altrove. Una convinzione che i media assecondano con zelo, e contro la quale si levano solo le voci del web, che per loro natura non possono mai arrivare al “grande pubblico”.

Los nuevos asalariados (Circulos Internacionalistas de Zaragoza)


Muchas y variadas son las lecciones que los asalariados deben de extraer, sobre todo las generaciones de jóvenes que se incorporan al proceso productivo en condiciones normativas y salariales negociadas por los sindicatos a la baja, y cuyo tratamientos en cuanto a su futura jubilación deja mucho que desear, ya que ésta es el punto de mira de los ajustes y las reformas.

Pueden y deben aprender a reconocer el papel y el contenido que desempeñan muchas ideologías. Desde las modernistas colocadas ahora en el altar de la moda, donde la jubilación a los 60 años, junto a ciertos principios, son mofa de gobernantes, empresarios y demás voceros, como si los que se resisten a trabajar varios años más para alcanzar una jubilación o a dejarse arrebatar las pausas en la cadena de montaje o a recortar el derecho de huelga, demostrasen un enrocamiento irracional de mantenerse en ideas del pasado.

jueves, 19 de enero de 2017

Puerto Rico: La digna lucha de Oscar López Rivera pudo con la brutalidad del Imperio (Carlos Aznárez)

Carlos Aznárez, 18/01/2017  (*)

Festeja el pueblo puertorriqueño  con conciencia de Patria. Festeja también desde alguna estrella donde, siempre irreverente, se halla instalado ese gran revolucionario independentista llamado Filiberto Ojeda Ríos, asesinado cobardemente por el FBI en tiempos pasados. Su vieja trompeta acompañará al coro rebelde integrado por Don Pedro Albizu Campos, José Antonio Corretjes, Eugenio María de Hostos, Blanca Canales y Lolita Lebrón, felices por la noticia. Todos y todas ellas, con el puño en alto y abrazando la bandera por la que tanto han dado, incluso su vida, hoy se suman a la celebración. No es para menos, un hermano de sangre, tenaz, inclaudicable guerrero dispuesto a jugarse siempre por los mas humildes, le ha ganado la pulseada al Imperio.

domingo, 15 de enero de 2017

sábado, 14 de enero de 2017

Alessia Ramusino, una cantante italiana che ho scoperto grazie al sito di Gian Luca Valentini (Video)

Attilio Folliero, Caracas 14/01/2017

Grazie al sito "Habla con Gian", diretto da Gian Luca Valentini, ho scoperto questa cantante che dire genovese o italiana è limitativo. Dal sito ufficiale di Alessia Ramusino, apprendiamo che Alessia nasce a Genova da padre geologo e madre ottico. A soli venti giorni comincia a viaggiare grazie al lavoro del padre, trasferito con la famiglia in Iran, dove appunto Alessia trascorre gran parte dell’infanzia. In seguito visita e vive in diversi paesi, quali la Turchia, la Grecia, l'Egitto, la Spagna, l'Inghilterra, la Franca, la Tunisia, il Marocco e gli Stati Uniti. Entra così in contatto con genti diverse, con lingue, religioni, costumi e tradizioni diversi. Da qui la necessità di trovare un linguaggio comune che superi le differenze etniche e culturali e per questo Alessia sceglie l’inglese per scrivere i testi delle proprie canzoni.

Lettera di un suicida (Il suicidio di "Pacho" Eduardo Dellagiovanna dovrebbe essere la prima notizia dei TG, ma non lo sarà)

Lettera di Eduardo Dellagiovanna, Brescia 07/01/2017
Fonte: Dante Lepore, 13/01/2017

Pubblico e diffondo questa lettera con profonda tristezza.

Dante Lepore ha scritto: "Ecco la lettera che Pacho (soprannome di Eduardo Dellagiovanna) ha scritto ad alcuni amici e a una radio locale di Brescia. La riporto perché è una forte presa di coscienza su una realtà che sempre più contraddistinge il lavoratore che si indebita nella fase più critica del capitalismo, dell'economia del valore di scambio in agonia. Eppure è elementare: il debito uccide! Il movimento per l'uscita dal capitalismo, dall'economia del mercimonio deve partire da qui, dall'abolizione del valore di scambio e del debito. Altrimenti il capitalismo continuerà a vivere della nostra morte".

Stefano Zecchinelli ha aggiunto "Pacho era un combattente del PRT-ERP, spina dorsale della Giunta Rivoluzionaria Latino-Americana (guevarista) e della Resistenza armata contro la dittatura di Videla. Per questo il dolore della sua morte è doppio ed è una ferita aperta per tutti i comunisti del mondo. Come disse il Comandante Santucho ''il capitalismo è la tomba di ogni speranza di redenzione umana''. Tocca a noi vendicare Pacho seguendo fino in fondo la via della Rivoluzione, la strada che Lenin e Guevara ci hanno indicato".

"ALL’AUTORITA’ LEGALE CHE CORRISPONDA:

La banca e il ghetto: Una storia italiana di egemonizzazione finanziaria e religiosa (Il mestiere di storico)

Fonte: Il mestiere di storico, 21/09/2016 - Via Selvas

Qual è il legame tra la fondazione delle banche moderne e i ghetti ebraici?. Il Professor Giacomo Todeschini, docente di ruolo di Storia dell’Economia Medievale all’università di Trieste, ce lo spiega nel suo nuovo libro, edito per i tipi della Laterza.

Generalmente in Italia chi si occupa di Storia economica, di storia della banca, non si occupa di storia ebraica se non di striscio, quando si parla della storia della banca si racconta in modo semplicistico che i monti di pietà sono stati fondati alla fine del Quattrocento per contrastare il prestito a interesse ebraico presente nelle città italiane.

Questa vulgata viene messa in discussione dalla tesi del Professor Todeschini, che evidenzia  il forte legame che intercorre tra la nascita di un nuovo modello finanziario, qual è la banca, e il ghetto ebraico. Siamo quindi di fronte un’unica realtà, in cui i primi ghetti dal 1515, in primis quello veneziano, vengono creati nelle più importanti città italiane e nello stesso periodo i monti di pietà vengono trasformati dalle oligarchie cristiane in banche pubbliche. Forse che questa relazione è frutto di una coincidenza casuale? no, anzi.

Ogni foglia trattiene l'ossido di carbonio. Piantiamo alberi (Foto "Factory" dell'Agenzia "Leagas Delaney Hamburg" per la campagna pubblicitaria di "Plant for the Planet")

Fonte: Plant for the Planet - Campagna realizzata daall'Agenzia "Leagas Delaney Hamburg" - Via Selvas

Vedi anche

Cliccare per ingrandire

Cosa sono gli Stati Uniti (Discorso di Fidel Castro con sottotitoli in italiano di Francesco Stilo)

Fonte: You Tube - Discorso di Fidel Castro
Traduzione e sottotitoli in italiano Francesco Stilo

Storico discorso tenuto da Fidel Castro al Teatro "Carlo Marx" a L'Avana.


jueves, 12 de enero de 2017

Gli orrori nascosti dietro il commercio di sangue di cavallo (Petizione)



Il commercio di sangue di cavallo

Le hanno chiamate "blood farms", si trovano principalmente in Argentina e Uruguay e riforniscono le principali aziende farmaceutiche europee.

Il sangue delle cavalle gravide contiene gonadotropina, una sostanza che se somministrata alle scrofe induce il calore artificialmente.

Il risultato? Parti più frequenti e un maggior numero di suinetti pronti da ingrassare, macellare e vendere per gli allevatori.

miércoles, 11 de enero de 2017

Vana autoassoluzione di Obama (Tito Pulsinelli)

Tito Pulsinelli, Selvas, 11/01/2017

Barack Hussein Obama si congeda con una lezione generica di "democrazia", recitando la parte di un grande statista che lascia un Paese che scoppia di salute e stabilità. Davvero? La cosa è possibile solo con un abbondante abuso di retorica, facendo ricorso alla demagogia riguardante i miti fondativi. Esimendosi dal vincolare a fatti concreti il generoso e interessato bilancio di otto anni grigi.

BHO si pavoneggia come un ardito dei diritti umani, proprio lui che era impegnato a bombardare -simultaneamente- ben sette nazioni, forse per superare G.W.Bush in materia bellica. Proprio lui che ogni martedi firmava la lista delle esecuzioni extra-giudiziarie via drone. Il premio Nobel della pace non ha lesinato sforzi nelle arti marziali, distinguendosi in guerre non vinte, nè perse, però ad alta distruttività per la popolazione civile, l'economia e le strutture di sette Paesi.

Cuentos del Laguito - La meditación (de Cecilia Laya)

Clicar en la imagen
Cecilia Laya, 11/01/2017

Inspirada por su paz, serenidad, belleza natural y trinar de aves, me senté en la grama de aquel parque, en una inmensa palmera, entonces habían pocos visitantes y los patos que habitan el lago estaban lejos de mi presencia.

En postura de loto cerré mis ojos y comencé una meditación con la técnica de respiración tantra.

Así estuve por espacio de 20 minutos, en esa maravillosa sensación del contacto con tu ser interior.

domingo, 8 de enero de 2017

La dissonanza cognitiva e la diffusione della disinformazione in Internet. Il caso della terra piatta

Attilio Folliero, Caracas 08/01/2017

La dissonanza cognitiva è una tecnica psicologica utilizzata dalle élite, dalla classe dominante che consiste nel far dubitare di tutto. In questo modo una persona non è sicura di niente e non sa più distinguere la realtà dalla falsità, chi informa da chi disinforma, dato che dubita di tutto e di tutti; in sostanza una persona che dubita di tutto cessa di essere un potenziale pericolo per il sistema imposto dalla classe dominante; tra l’altro non appoggerà chi informa contro il sistema.

Nel corso della millenaria storia umana, la classe dominante si è mantenuta al potere non solo con la forza ma anche con la creazione e diffusione di ideologie, paure, superstizioni, religioni e credenze tendenti a soggiogare le classi subalterne. A tal fine, si serve di tutti gli strumenti a disposizione e che si sono perfezionati nel corso dei secoli: storia, scuola, professori, sacerdoti ed ogni mezzo di comunicazione, dalla antica comunicazione orale alla comunicazione scritta, per arrivare alla stampa, ai giornali, al cinema, alla radio, alla televisione, ad Internet. Tutti strumenti utilissimi all’umanità ma che la classe al potere usa per veicolare la propria ideologia dominante.

viernes, 6 de enero de 2017

S. O. S. ¡Nobel de paz, masacra al pueblo Colombiano! (J. Manuel Arango C.)

J. Manuel Arango, Clarin de Colombia, 05/01/2017

Sin anestésico y sin consultarnos para nada algo; nos “mandaron” hasta el hígado toda la “paz” que un nobel anhela por su pueblo que “ama”. Mi querido “Juan Pueblo” que sin claudicar lucha por una vida digna y paz con justicia social, pero que desgraciadamente continuamos en minoría; frente aquellas dos mayorías que por falta de conocimientos; por seguidismo a sus amos y verdugos; por vendidos por un tamal o por simples abstencionistas “apolíticos” dejando que los demás decidan el día de elecciones; y que hoy descaradamente chillan como el marrano en el capadero, y descaradamente vienen a pedirnos el salvavidas contra los bajos salarios y la carestía de la vida, cuando fueron sus propios auspiciadores, a quienes les digo: No renieguen, no se quejen, relájense, disfrútenlo y griten “¡viva Colombia!!”

Papa Francesco ha coperto e copre gli stupratori argentini dei bambini e bambine

Tradotto per Rete L’ABUSO da Roberta Pietra

Vedasi anche:
Argentina: Senza vergogna, Francesco copre i preti abusatori, ma dice “ascoltate le grida di questi bambini”

Il Papa ha inviato una lettera a vescovi nel Giorno degli Innocenti, dove propone di combattere la “tentazione” dei suoi clerici con “tolleranza zero”. Dello scandalo del Provolo nel suo paese, neanche una parola.

Colombia se está consolidando como “El Israel de la América del Sur”

Carlos E. Lippo, Ensartaos, 04/01/2017


El pasado 23 de diciembre Juan Manuel Santos, presidente de Colombia, anunció que la Organización del Tratado del Atlántico Norte (OTAN) había aceptado el acuerdo de cooperación militar que le hubiese solicitado su país. En esa ocasión señaló, henchido de orgullo y complacencia, como corresponde a alguien de tan diminuta estatura moral, que: “… tal objetivo lo tenía desde que era ministro de Defensa, radicamos la solicitud hace nueve años para hacer un convenio de cooperación que es la máxima instancia que tiene la OTAN” (1).

La morte di Sandrine, i 35 euro, i 4 stelle col wifi e tutte le puttanate che vi fanno credere (Silvestro Montanaro)

Silvestro Montanaro, Dolce Vita, 05/01/2017

Sandrine Bakayoko
Era malata da tempo, ma nessuno ha mai mosso un dito per capire le ragioni del suo male. Sandrine era una tra più di mille in quell’inferno che è il centro di “accoglienza” di Cona. Un medico una volta alla settimana, qualche infermiere. Poi, dopo tante denunce qualcosa di più, appena qualcosa.

Sandrine è andata a farsi la doccia. Si è sentita male e nessuno se ne è accorto in quella bolgia. Quando l’hanno trovata riversa a terra oramai c’era ben poco da fare. Chi ha visto il suo povero corpo racconta che il suo viso era solcato da grandi lacrime. È morta disperata, sola, a 25 anni.

Hanno già detto che è morta di morte naturale. Seppellita due volte, come tutti quelli che muoiono ingiustamente ed ai quali non viene resa giustizia.

Colazione con il pappagallo Mago (Video e foto)

Attilio Folliero, Caracas 06/01/2017

Ver al final articulo en español

Nel seguente video, potete osservare a Mago facendo colazione con Cecilia, mia moglie. Il video risale al 26/11/2016. 

Potete vedere come Mago mangia con mia moglie, nello steso piatto, la stessa arepa... i baci che riceve e come alla fine gli pulisce il becco col tovagliolo di carta.

Il nostro pappagallo Mago, così come gli altri due che abbiamo, Portobello e Rocco, per me e mia moglie sono come dei figli.

Tutti e tre sono puliti, si lavano spesso, mangiano cibi sani e freschi e sono liberi.


jueves, 5 de enero de 2017

Le mega-banche di Wall Street si stanno comprando l'acqua del mondo (Globalresearch)

Jo-Shing Yang, Globalresearch, 21/12/2012
Traduzione: Anacronista - Controinformazione.info - Via Informazione Consapevole

Si sta accelerando una tendenza preoccupante: le banche di Wall Street e i multimiliardari dell’elite stanno acquistando l’acqua in tutto il mondo ad un ritmo senza precedenti.

Note mega-banche e colossi d’investimento come Goldman Sachs, JP Morgan Chase, Citigroup, UBS, Deutsche Bank, Credit Suisse, Macquarie Bank, Barclays Bank, the Blackstone Group, Allianz, e HSBC Bank, tra le altre, stanno consolidando il loro controllo sull’acqua. Anche magnati come T. Boone Pickens, l’ex presidente George H.W. Bush e la sua famiglia, Li Ka-shing di Hong Kong, Manuel V. Pangilinan delle Filippine e altri stanno comprando migliaia di ettari di terreno con falde acquifere, laghi, diritti di sfruttamento, aziende di erogazione, azioni in compagnie di ingegneria e tecnologia dell’acqua.

L'Italia sotto 4 cupole intoccabili (Caricatura di Enzo Apicella)

Enzo Apicella, 05/01/2017

Senza parole. Eccellente caricatura di Enzo Apicella

5 gennaio 1919: l'inizio della rivolta spartachista. A Karl Liebknecht e Rosa Luxemburg.

Fonte: Stati di agitazione, 05/01/2017


Molto di quello che sarebbe potuto essere si giocò, in questi stessi mesi, nella Germania sconvolta del 1919, quando le strade di Berlino e delle maggiori città tedesche furono invase ripetutamente da legioni di operai armati determinati a fare il salto della storia. Decisi a “fare come in Russia”, a ribaltare definitivamente il tavolo dei signori degli affari, dei capitalisti, dei grandi proprietari, dei borghesi padroni dello Stato. Decisi a farsi classe vendicatrice, classe dominante.

Auf, auf zum Kampf zum Kampf - Hannes Wader (In onore a Rosa Luxemburgo)

La verità sul sionismo: "Gli israeliani non sono ebrei..."

Paolo D’Arpini, 04/01/2017

Vedasi anche:

….iniziamo con il cercare di capire come e quando è nato il sionismo.

Solitamente si ritiene che esso sia originato da un filone di pensiero, sorto all’interno della comunità ebraica, verso i primi anni del secolo scorso (od alla fine del precedente) ed abbia trovato una sua prima attuazione concreta nella fondazione di Israele.

miércoles, 4 de enero de 2017

Le radici della guerra (Michele G. Basso)

Michele G. Basso, Sotto le bandiere del marxismo, 26 dicembre 2012

C'est l'argent qui fait la guerre

Il motto francese è molto più realistico di quanto si creda.

La guerra odierna non è frutto della malvagità della natura umana, di motivazioni psicanalitiche, di darwiniane selezioni.

L'aggressività naturale può spiegare una scazzottata tra due giovani per una ragazza, o anche una coltellata tra vicini, non  certo la metodica devastazione e il continuo assedio alle popolazioni civili. Tanto meno il vile, freddo e criminale utilizzo dei droni, che presentano le vittime come bersagli virtuali, da colpire a migliaia di chilometri di distanza. La guerra d'oggi è un frutto raffinato della “civiltà”, è un prodotto totalmente artificiale.

lunes, 2 de enero de 2017

La destruction d'Alep et la barbarie du monde capitaliste

Alep agonise sous les bombes. Depuis plusieurs mois, les habitants de cette ville grande comme Marseille sont pilonnés par l’armée syrienne soutenue par la Russie. « Les rues sont pleines de gens sous les décombres. Ils meurent parce qu’on ne peut pas les sortir de là », expliquent les secouristes. Même les hôpitaux sont pris pour cible, tandis que l’armée reprend rue par rue les quartiers qui lui échappaient encore.

Les grandes puissances se renvoient la balle. Le rôle de la Russie est certes révoltant ; et que penser de politiciens comme Le Pen ou Fillon qui font l’éloge de Poutine ! Mais Hollande et Obama sont bien mal placés pour s’indigner et crier aux crimes contre l’humanité. Car les grandes puissances ont une responsabilité écrasante dans l’évolution qui a conduit à la situation actuelle.

domingo, 1 de enero de 2017

Regala o regalati un libro delle Ediizoni PonSinMor

Attilio Folliero, Caracas 01/01/2017
Un libro è sempre un regalo intelligente. Adesso puoi regalare ai tuoi amici, ai tuoi cari, o a te stesso un libro delle Edizioni PonSinMor con lo sconto del 50%. Per acquisti ed informazioni contatta direttamente la casa editrice.

Io consiglio non solo i miei amici ed i miei lettori italiani, ma anche i gestori delle librerie presenti in italia (e librerie all'estero che diffondono libri in italiano) a prendere contatto con la PonSinMor al fine di poter esporre e rivendere nei propri spazi opere sicuramente scomode ed originali pubblicate da questa casa editrice.

cliccare sull'immagine per ingrandire
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...