jueves, 31 de agosto de 2017

Non è Maduro (Alcune precisazioni elementari di Michele G. Basso)

Michele G. Basso, Fonte: Pagina Facebook di Michele G. Basso


Non è Maduro

L'isterismo di massa porta a vedere nella situazione del Venezuela il problema più grande. Il paese, è vero, non è socialista, come dice la propaganda, anzi la produzione, basata soprattutto sul petrolio, è in gran parte quella tipica delle semicolonia. Ma non è Maduro che minaccia il mondo.

Non è Maduro che parla pubblicamente ogni giorno di sferrare il primo colpo atomico contro Russia e Cina, ripetendo su scale immensamente più grande, l'orribile crimine di Hiroshima e Nagasaki.

L’imperialismo, le grandi potenze e i paesi minori (Michele G. Basso)

Michele G. Basso, 19/08/2017 - Fonte: Facebook e Il pane e le rose

Altri interventi di Michele G. Basso

Negli ultimi decenni dell'Ottocento la superiorità della teoria di Marx sulle altre forme di socialismo fu dimostrata, ma rimasero residui di concezioni precedenti, persino tra i bolscevichi, e costrinsero Lenin a polemici chiarimenti.

Risaliva ai proudhoniani la sottovalutazione della politica, soprattutto quella estera, e la tendenza a mettere sullo stesso piano tutte le potenze, grandi e piccole, ugualmente pericolose, secondo loro, per il proletariato.

I lassalliani erano fermi all'idea che i non proletari costituissero un'unica massa reazionaria, e quindi sull'impossibilità di trovare "compagni di strada" tra la piccola borghesia e i contadini.

miércoles, 30 de agosto de 2017

Un terremoto molto raro a Caracas

Attilio Folliero, Caracas 30/08/2017

Poco fa a Caracas c'è stato un terremoto abbastanza forte. Erano circa le 10 del mattino; avevo appena inviato un messaggio ad un amico mio e stavo facendo le carezze al mio pappagallo Mago. Improvvisamente sento muovere tutto e il pappagallo vola via. Un terremoto abbastanza forte; immediatamente stimo che possa essere stato fra i 4 e 5 gradi. La durata però è breve. Parlo con mia moglie, che era in un altra stanza ed anche lei spaventata lo aveva sentito forte e chiaro.

lunes, 28 de agosto de 2017

Dal Venezuela (Intervista al professor Attilio Folliero a cura di Stefano Zecchinelli)

Stefano Zecchinelli, L'Interferenza, 24 agosto 2017
Intervista al professor Attilio Folliero a cura di Stefano Zecchinelli

Professor Folliero, prima di tutto le chiedo di descriverci le caratteristiche, politiche e sociopolitiche, della destra venezuelana. Il paragone col neofascismo europeo è corretto?

La destra venezolana si caratterizza per una forte componente fascista. Il fascismo è l’azione política di una classe violenta che si fa strada all’interno della società nei momenti di crisi, come appunto sta succedendo in Venezuela. Quando la classe borghese, la classe dominante, temendo una rivoluzione del proletariato, appoggia gruppi dell’estrema destra, la cui funzione è in definitiva salvaguardare l’ordine sociale esistente. Certamente è corretto un paragone col neofascismo europeo, che non si differenzia troppo dal fascismo classico, dal fascismo sorto nel ventesimo secolo, dopo la I Guerra mondiale.

viernes, 25 de agosto de 2017

Pesanti sanzioni degli Stati Uniti contro il Venezuela (Excetuve Orden del 25/08/2017)

Attilio Folliero, Caracas 25/08/2017

Oggi, il Governo degli Stati Uniti ha decretato pesanti sanzioni contro il Venezuela, tendenti in pratica a paralizzare l'attività finanziaria del paese caraibico e portarlo al default.

Tali sanzioni hanno vari fini: bloccare l'accesso a nuovi finanziamenti sui mercati internazionali sia da parte dello stato venezuelano, che di PDVSA, l'impresa petrolifera statale; imperdire la compravendita dei titoli di PDVSA (Bond), legalmente emessi a livello internazionale; impedire allo stato venezuelano di riscuotere i guadagni realizzati da CITGO, la filiale di PDVSA negli Stati Uniti. Tutti i conti bancari in dollari di PDVSA sono bloccati

In definitiva si impedisce a Pdvsa ed al Venezuela sia di accedere a nuovi finanziamenti internazionali sia di poter disporre degli introiti in dollari derivanti dalla vendita del proprio petrolio negli USA. In definitiva il Venezuela vende il petrolio negli USA, incassa i dollari derivanti dalla vendita, ma poi i soldi non possono essere trasferiti in Venezuela; sono bloccati.

Di seguito si riporta il decreto (Executive Orden) del 25 agosto in inglese, così come pubblicato dalla Casa Bianca.

sábado, 19 de agosto de 2017

USA: Vicepresidente Pence chiede una "pressione economica" mondiale contro il Venezuela (Selvas)

Fonte: Selvas, 18/08/2017


Curioso nesso tra democrazia e calorie

Nella tournée che ha portato il vicepresidente USA Mike Pence in quattro capitali dell'America latina, ha incassato un rifiuto esplicito e pubblicamente manifestato, a qualsiasi tipo di intervento contro il Venezuela. A Santiago del Cile, Buenos Aires, in Colombia e in Panama Pence ha raccolto l'indisponibilità anche dei governi attualmente più docili verso Washington -e più ostili verso Caracas- a imbarcarsi o fiancheggiare avventure che siano una riedizione o che richiamino alla memoria l'epopea neocoloniale delle invasioni o spedizioni militari.

E' molto lontano il 1954: spedizione per abbattere Jacobo Árbenz e salvare il Guatemala -e la United Fruit Company- dalla riforma agraria, impropriamente definita "comunismo". O le bombe natalizie del 1989 sul quartiere popolare del Chorrillo di Città del Panama.

viernes, 18 de agosto de 2017

La terra è sferica (Documentario "La curvatura della Terra" con la dimostrazione scientifica della curvatura terrestre)

Attilio Folliero, Caracas 18/08/2017

Con documentario "La curvatura della Terra" a cura di Gabael Torrisi, Gaetano Bertolo, Francesco Travaglia e Nunzio Mirabella. Regia Elia Lupo. Con intervento fnale di Corrado Malanga.

Il documentario contiene la dimostrazione scientifica della curvatura terrestre.

Vedasi anche:

Nel nostro mondo e soprattutto in Internet c'è tanta disinformazione, tante falsità che vengono fatte passare per verità con il fine di destabilizzare le persone.

Flora Tristán, aventurera y revolucionaria del siglo XIX (Josefina l. Martínez)

Josefina l. Martínez, Contexto y acción, 09/08/2017

Antes que Marx y Engels, una mujer escribió sobre la necesidad de la unión obrera y defendió los derechos de las trabajadoras, “esclavas” en la sociedad moderna

Antes que Marx y Engels, una mujer escribió sobre la necesidad de la unión obrera y defendió los derechos de las mujeres trabajadoras, esclavas en la sociedad moderna. Una fuerte pulsión por la libertad la llevó a atravesar océanos, cruzar los Andes, compartir tertulias con socialistas utópicos y dedicar los últimos años de su vida a la organización de la clase trabajadora en Francia. Dotada de una gran fuerza de voluntad y dispuesta a no dejarse dominar por nadie. “Si quieres, puedes”, era uno de los lemas que guiaba su vida. Escritora, investigadora social, precursora del periodismo femenino y del socialismo moderno.

Una mujer que viaja sola

Batalla continental por la democracia (Miguel Ángel Sandoval)

Miguel Ángel Sandoval, Guatemala, 12/08/2017 - Fuente: Selvas

Vease tambien:

Asistimos en la actualidad a un fenómeno novísimo en los debates que es necesario dar y cuanto antes, para impedir que el tema de la democracia se vulgarice y se convierta en lo que no es. Resulta que varios gobiernos de corte neoliberal consideran que la democracia es lo que ellos practican: salud y educación hacia su privatización, recursos naturales para las empresas transnacionales, pueblos indígenas sin derechos, trabajadores del campo y la ciudad con salarios miserables, instituciones al servicio de las cúpulas patronales, ejércitos represivos, etc.

Rete di estorsione del MP, capeggiata dal deputato Ferrer, avrebbe estorto ad alcune società oltre 6 milioni di dollari (L'Antidiplomatico)

Fonte AVN, 16/08/2017
Traduzione dallo spagnolo per l’AntiDiplomatico di Fabrizio Verde


Cabello, accompagnato da un gruppo di costituenti, ha formalizzato la denuncia presso il Procuratore Generale, Tarek William Saab, a cui ha consegnato i documenti originali che attestano come il deputato Ferrer con Pedro Lupera, procuratore nazionale in attività, e Gioconda González, capo dell'ufficio del ex procuratrice Luisa Ortega, posseggano conti bancari alle Bahamas

Alti funzionari e dirigenti del Ministerio Público (MP), presumibilmente guidati dal deputato e marito dell’ex procuratrice generale della Repubblica, Germán Ferrer, avevano costituito una rete criminale che estorceva denaro a varie aziende operanti nella ‘Faja Petrolífera del Orinoco’ . Questa rete ha taglieggiato oltre sei milioni di dollari con la minaccia di avviare indagini, secondo le informazioni riferite dal costituente Diosdado Cabello.

jueves, 17 de agosto de 2017

I medici avvertono di non utilizzare i fogli o lamine di alluminio, se non vogliamo affrontare conseguenze mortali (Sa Defenza)

Fonte: Sa Defenza 16/08/2017
Articolo originale in inglese sante-nutrition.org, 09/08/2017

I medici avvertono di non utilizzare i fogli o lamine di alluminio, se non vogliamo affrontare conseguenze mortali



I fogli a lamina di alluminio, sono stati introdotti per la prima volta agli inizi del 1900,  attualmente sono uno degli oggetti da cucina più comunemente usati. È estremamente versatile e viene utilizzato per la cottura, il confezionamento e anche per il trattamento di alcuni problemi comuni di salute.

lunes, 14 de agosto de 2017

Un omaggio alla lingua della mia città: il dialetto lucerino (Canzoni ed altro in dialetto lucerino)

Attilio Folliero, Caracas 14/08/2017

Vedi anche
- Poesia in dialetto lucerino
- Il dialetto lucerino in Wikipedia
- Dizionario del dialetto lucerino

Un omaggio al dialetto della mia città natale, Lucera. Propongo di seguito alcune canzoni in dialetto lucerino e alcuni spezzoni del film "Rocky IV" doppiato al lucerino.



Due canzoni lucerine: "Lucera é bell", Testo e musica di Ninì Della Misericordia; canzone incisa presso gli studi della Phonogram Philips di Milano da "Gli amici di Ago" nel 1975; a seguire (dal minuto 2:56):  "Areve de vulive" di Sandro Apollo

viernes, 11 de agosto de 2017

Nuova politica: Gentiloni non legge, non ha tempo. E non gli serve (Piero Bevilacqua)

Piero Bevilacqua, Il Manifesto, 23/06/2017 - Via "Tommaso Fiore"

Mi viene da dire: "Mahhhhhhhhhh!" (Attilio Folliero)

La lettera che l’editore Giuseppe Laterza ha inviato a la Repubblica il 20 giugno merita di essere messa al centro di una riflessione non superficiale. L’editore romano manifestava il suo stupore e la sua preoccupazione per la risposta che il presidente del consiglio Paolo Gentiloni aveva dato a chi lo intervistava sul palco del «Festival delle idee» organizzato dalla stessa Repubblica.

Alla domanda che libro stesse leggendo in quel momento, Gentiloni aveva risposto con onestà che a Palazzo Chigi non c’era tempo per leggere libri.

Il cafone all'inferno (Straordinario racconto di Tommaso Fiore)

Fonte: YouTube

Invito a leggere anche:
Il cafone all'inferno
- Il libro di Tommaso Fiore

Uno straordinario racconto di Tommaso Fiore che descrive con grande ed efficace ironia la condizione bracciantile meridionale. Il cafone proviene dalla mia terra, il Tavoliere della Puglia. 

Interpretato per la radio dal Gruppo Abeliano.


miércoles, 9 de agosto de 2017

FAKECaracas. Signori dei media: Non fu golpe, né "ribellione" militare, ma attacco terrorista a una caserma (Selvas)

Fonte: Selvas, 07/08/2017



Questo è il volantino lasciato dal gruppo di paramilitares civili che, agli ordini di un ex tenente disertore dal 2014, ha assaltato una caserma militare di Naguanagua, nella regione centrale del Venezuela.

Un video opportunamente messo in rete, ha consentito ai media internazionali di sparare la notizia così: è in corso una "ribellione militare contro Maduro".

Unione Europea: Francia contraria a sanzioni contro Caracas. UE spaccata (Selvas)

Fonte: Selvas, 03/08/2017


Pechino: "La Cina ritiene che il governo venezuelano e il suo popolo hanno le capacità per gestire i loro affari interni"

I 28 Paesi dell'Unione Europea sono spaccati riguardo alla richiesta della Spagna sull'urgenza di applicare sanzioni dannose per il Venezuela. In realtà, l'interessata proposta dell'ex potenza coloniale in terra latinoamericana, non è stata nemmeno discussa ufficialmente, perché era manifesta l'opposizione della maggioranza dei governi.

lunes, 7 de agosto de 2017

Global Research: El cambio de régimen en Venezuela se conspira a la luz pública

Fuente: Red58.org, 05/08/2017 - Via Selvas

Articulo original en ingles: David William Pear, Global Research, 04/08/2017

En las últimas décadas los Estados Unidos se ha vuelto más audaz en sus proyectos de cambio de régimen. Lo que solía hacerse en secreto ahora se hace descaradamente a simple vista”, afirma David William Pear, en un artículo publicado hoy en Global Research.

Cuando Estados Unidos -añade- quería un cambio de régimen, lo hacía en secreto la Agencia Central de Inteligencia (CIA), especialmente si ese país tenía un gobierno democráticamente elegido, como Irán (1953), Guatemala (1954), Chile (1973), Nicaragua (1980), Haití (2006), Honduras (2009), Ucrania (2014) y Siria, donde continúa el sangriento proyecto, se cuentan por millones los cadáveres y los refugiados sin hogar.

sábado, 5 de agosto de 2017

Venezuela: la Costituente rimuove la Procuratrice della Repubblica, Luisa Ortega Diaz. Spieghiamo i motivi.

Attilio Folliero, Caracas 05/08/2017

Luisa Ortega Diaz nel mirino della giustizia
La Assemblea Costituente, dopo il suo insediamento ufficiale il 4 agosto e l'elezione degli organi amministrativi, nella sessione odierna ha deciso la destituzione immediata della Procuratrice della Repubblica, Luisa Ortega DiazAl suo posto è stato nominato, in via transitoria, Tarek William Saab, che svolgeva le funzioni di "Difensore del popolo". La Costituente ha anche dichiarato la necessità di ristrutturare la Procura della Repubblica.

Contro la Procuratrice della Repubblica, lo scorso 4 luglio, era iniziato un processo davanti al Tribunale Supremo, equivalente alla Corte Costituzionale italiana. La sentenza del Tribunale Supremo prevede la sospensione dall'incarico, l'interdizione dai pubblici uffici, la proibizione di lasciare il paese ed il sequestro dei conti correnti bancari e di tutti i beni.

Fake News sul Venezuela del Televideo Rai

Attilio Folliero, Caracas 04/08/2017

Oggi, il Televideo RAI ha pubblicato una notizia totalmente falsa sul Venezuela.

Ultim'ora delle 22:15 del 4 agosto 2017, il Televideo della RAI scrive che a Caracas c'è altissima tensione dopo l'insediamento dell'Assemblea Costituente. E prosegue: "La Guardia Nazionale Bolivariana ha lanciato gas lacrimogeni contro un gruppo di oppositori che ha organizzato una imponente manifestazione davanti al Parlamento".

Più avanti, continua: "Tutta l'area è blindata e le forze di sicurezza impediscono la protesta".
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...