martes, 19 de septiembre de 2017

Trump vuole la guerra al Venezuela

Attilio Folliero, Caracas 19/09/2017
Oggi, ancora una volta il Presidente USA, Donald Trump è intervenuto sul Venezuela. Come riportato poco fa da Televideo RAI, Trump ha detto: "Vogliamo che sia restaurata la democrazia e la libertà in Venezuela, e lo vogliamo subito".

Ovviamente i governanti statunitensi quando parlano di democrazia intendono riferirsi al loro concetto di democrazia, in cui tutto il potere è nelle mani degli oligarchi e il popolo escluso totalmente e rilegato in miseria e quando parlano di libertà intendono la libertà di appropriarsi al minor prezzo possibile (ossia rubando) di tutte le risorse del Venezuela, come facevano prima dell'avvento di Chávez e come fanno con le risorse degli altri paesi poveri del mondo.

A margine dell'Assemblea Generale dell'ONU, Trump si è incontrato con i Leader Latinoamericani, ai quali ha chiesto la massima collaborazione per affrontare la crisi venezuelana.

La conspiración de la música moderna (Video de Jorge Guerra)

Jorge Guerra 11/09/2017 y 18/09/2017

 
En el siguiente video (en dos partes), Jorge Guerra explica cómo el poder fue elaborando las bases para controlar a millones de jóvenes y movimientos contraculturales a través de la música.

En la primera parte habla del Instituto Tavistock, de Theo Adorno y de la actividad de la CIA.

En la segunda parte explica las claves del auge y caída del movimiento contracultural hippie junto al auge y caída de The Beatles. Revela que Theo Adorno es el autor de las canciones de los Beatles. Cuando Michael Jackson compra el catalogo de las canciones de los Beatles, descubre que los derechos de autor pertenecian precisamente a Theo Adorno, quien era era el verdadero dueño de la mayoria de las canciones de los Beatles. Habla de la muerte del verdadero Paul McCartney y de su sostitución, asi como del asesinato de John Lennon.

La conspiración de la música moderna
I Parte: Tavistock, Theo Adorno, CIA

La Spada di Damocle (Mitologia greca)

Attilio Folliero, Caracas 19/09/2017

Dipinto di Richard Westall
La spada di Damocle è una metafora utilizzata per indicare un pericolo che incombe su qualcuno. Damocle è un personaggio della mitologia greca ambientata nella città siciliana di Siracusa, dove nel V secolo a.C. regnava Dionisio, un tiranno crudele e paranoico che vedeva la cospirazione ovunque e spesso faceva giustiziare i propri sudditi, accusandoli appunto di cospirazione, che nella maggior parte dei casi non esisteva.

Damocle era un cortigiano e adulatore di Dionisio e non perdeva occasione per ricordare al tiranno quanto fosse fortunato a godere di tanta autorità e tanto prestigio; invidiava apertamente il tiranno.

Ad un certo punto, Dionisio propose a Damocle di prendere il suo posto per un giorno, vivendo come un monarca, svolgendo le sue funzioni e godendo di tutti i suoi beni. Dionisio gli fece prendere il suo posto per fargli capire se veramente fosse così fortunato come riteneva.

lunes, 18 de septiembre de 2017

Avanza la De-Dollarizzazione. Caracas passa al Petro-Yuan convertibile in oro

Tito Pulsinelli, Selvas, 17/09/2017


Chi di sanzioni ferisce di de-dollarizzazione patirà

La Cina, primo importatore mondiale di petrolio e altre materie prime, pagherà In petro-yuan.

Il Venezuela, maggiore riserva mondiale certificata di petrolio, abbandona il petro-dollaro, e venderà gli idrocarburi basandosi su di un paniere di divise (yuan, rublo, rupia, euro).

La Cina ha predisposto un meccanismo finanziario destinato a fissare il "petrolio asia" con il proprio segno monetario. E' già oggi l'antagonista con credibilità, sarà l'imminente alternativa insidiosa per il dollaro? Ai paesi esportatori offre l'allettante possibilità di convertire il contratto a termine quotato in Yuan, direttamente in oro sui mercati di Shanghai et Hong Kong.

domingo, 17 de septiembre de 2017

15/09/2017 (历史日期)

Attilio Folliero, Caracas 17/09/2017
Data storica - Fecha histórica -  Historical date – 历史日期 - Историческая дата - Date historique - Data histórica - Historisches datum - التاريخ التاريخي - Data historikoa - гістарычныя дадзеныя - Data histórica - Ngày lịch sử - Историјски датум - Historiese datum - Datë historike - Tarixi tarix - ঐতিহাসিক তারিখ - 過去の日付 - Istorijski datum - កាលបរិច្ឆេទប្រវត្តិសាស្ត្រ - Historické datum - Ιστορική ημερομηνία - תאריך היסטורי - Történelmi dátum - Geçmiş tarih - Historical data - ऐतिहासिक तिथि - Te ra tuhi - Historische datum -과거 날짜 - Söguleg dagsetning - Түүхэн огноо - Историски датум - Historisk dato - Tanggal sejarah - Історична дата - Historiallinen päivämäärä - Historiskt datum - Historisk dato - Dîroka dîrok - Tarehe ya kihistoria - Usuku lomlando - Itan ọjọ - تاریخي نیټه - Daty manan-tantara - Makasaysayang petsa - Тарихи күн - Data historyczna - Istorinė data - Ceann-latha eachdraidheil - Dáta stairiúil - Data storika - тарыхый маалыматтар - Historický dátum - Zgodovinski datum - Tarihin tarihi.

sábado, 16 de septiembre de 2017

Venezuela comincia a vendere il proprio petrolio in Yuan cinese. Sempre più concreto il pericolo di una invasione statunitense.

Vedasi anche: "Pesanti sanzioni degli Stati Uniti contro il Venezuela"

Il 15 settembre 2017 Venezuela ha cominciato a segnalare il prezzo di vendita del proprio petrolio in Yuan cinese, la cui sigla internazionale è CNY. Il Ministero dell’Energia e Petrolio del Venezuela nella sua pagina web ha riportato il prezzo medio di vendita settimanale del proprio petrolio in 306,26 Yuan, in aumento rispetto alla settimana scorsa quando era stato in media 300,91 Yuan.

Prezzi del petrolio nella pagina web del Ministero dell'Energia e Petrolio del Venezuela

viernes, 15 de septiembre de 2017

Gran Bretagna: il numero degli atei (53%) ha superato quello dei credenti (Luigi Tosti)

Luigi Tosti, 14/09/2017

Vedasi anche: 
In Gran Bretagna il numero dei cittadini non credenti ha superato quello dei "credenti", raggiungendo la percentuale del 53 %. Gli anglicani, religione maggioritaria, sono scesi al 15 per cento. Queste notizie, ovviamente, sono accuratamente censurate da TELE-RAI-VATICALIA, che ci propina quotidianamente ore di trasmissioni sulle pillole di saggezza di Papa Francesco, il neo-poverello che vive in stato di profonda indigenza e povertà in una grotta di Assisi, come il santo da cui ha attinto il nome.

Questo il testo in francese tratto dall'UFAL - Union des FAmilles Laïques. Link: http://www.ufal.org/laicite/laicite-breves/un-nombre-record-de-britanniques-sans-religion/

Enquête « Attitudes sociales britanniques, religion et convictions » publiée le 4 septembre 2017 (1)

jueves, 14 de septiembre de 2017

Desde Venezuela estamos disparando un poderoso misil contra el sistema financiero del imperio (Carlos E. Lippo)

Carlos E. Lippo, Caracas, 13/07/2017 - Fonte: Blog de Carlos E. Lippo


El pasado 15 de agosto se cumplieron 46 años de la fecha en la cual aquel presidente gringo felón de nombre Richard Nixon señalase, en un discurso pronunciado en cadena nacional de televisión, que había ordenado suspender “temporalmente” la convertibilidad del dólar en oro u otros activos de reserva (1). Como se recordará este personajillo que es el mismo que se vio obligado a dimitir poco antes de la mitad de su segundo período para evitar un juicio político que a todas luces le resultaría adverso, era conocido desde los tiempos de su campaña electoral para el senado, con el despectivo y descriptivo apodo de “Tricky Dick”, que podría traducirse, de una manera muy libre, como “Richarcito el tramposo”.

Bitcoin secondo Mike Adams (Natural news e Sa Defenza)

Mike Adams, 24/05/2017 - Articolo originale in inglese pubblicato su Natural News - In italiano pubblicato da Sa Defenza

Vedi anche: Prezzo del Bitcoin

Facciamo due conti: Ecco l'analisi razionale del perché il 99% dei proprietari di Bitcoin attuali non sarà mai in grado di vendere Bitcoin per nulla vicino al valore corrente immaginato

Disclaimer: io sono pro-Bitcoin e pro cripto-valuta. Per 15 anni, ho pubblicamente e ripetutamente criticato le banche centrali, i sistemi di moneta a corso forzoso e il furto sistematico di potere d'acquisto delle persone dai cartelli bancari corrotti. Questo non è un pezzo su Bitcoin, ma piuttosto un'analisi razionale del perché la corrente BOLLA Bitcoin è pericolosa per gli investitori alle prime armi così come la reputazione a lungo termine della moneta crypto Bitcoin. Ho estratto un paio di Bitcoin nel corso degli ultimi due anni. Ora tengo solo 0,25 Bitcoin in totale, avendo appena scambiato quasi tutto il mio portafoglio Bitcoin per l'oro fisico (Sì, qualcuno mi ha dato ORO in cambio di un portafoglio virtuale. Scherzi a parte). Perché l'ho fatto? Perché lo posso calcolare.

Ecco cosa ho scoperto:

viernes, 8 de septiembre de 2017

La tragedia dell'uragano Irma: Barbuda totalmente distrutta, milioni di sfollati in Florida, a Cuba e in Florida mettono in salvo delfini, fenicotteri e altri animali (Video e foto commoventi)

Attilio Folliero, Caracas 08/09/2017 - Aggiornamento 11/09/2017
Foto tratte da Agencia Cubana de Noticias

Vedasi anche:
Irma è uno dei potenti uragani che l'uomo ricordi e sta provocando morti e distruzioni nei Caraibi.

Fortunatamente il Venezuela, paese caraibico dove risiede lo scrivente, è interessato solo marginalmente dagli uragani, anche se spesso ci sono grandi piogge e inondazioni, con danni e vittime; qua il passaggio degli uragani è definito "coletazo", ossia un colpo di coda.

I mezzi di comunicazione in Venezuela (Statistiche)

Attilio Folliero, Caracas, 08/09/2017


Secondo dati ufficiali di CONATEL (Commissione Nazionale per le Telecomunicazioni del Venezuela), alla data del 2015 si contabilizzano le seguenti concessioni Radio e TV ed il seguente numero di periodici stampati:

Argentina: Signori Benetton, dov’è Santiago Maldonado?

Fonte: Cronache Latinoamericane, 04/09/2017 - Via Selvas

Potrebbe essere questa che vedete l’immagine per il lancio della nuova campagna pubblicitaria Benetton: il volto un po’ arruffato di un giovane ragazzo argentino, capelli scompigliati, dreadlock in vista e sguardo penetrante su sfondo nero – monocromo -, proprio come quelli che piacciono tanto al bravo Oliviero Toscani, e poi, immancabile, il logo con il motto della celebre azienda italiana, United Colors of Benetton, divenuto, grazie ad abili strategie di marketing, sinonimo di apertura, multiculturalismo, integrazione tra i popoli e le culture.

miércoles, 6 de septiembre de 2017

Il declino militare degli Stati Uniti. PIL Mondiale, Pil USA, Spese militari e Spese discrezionali degli Stati Uniti dal 1980 (Tabelle)

Attilio Folliero, Caracas 06/09/2017

Pubblicato anche da Selvas

Di seguito, riporto i dati delle Spese per la Difesa degli Stati Uniti dal 1980 in poi (Tabella 1). Le spese per la difesa rientrano tra quelle discrezionali di un governo. Accanto alle spese per la difesa, riporto anche le altre spese discrezionali che spesso nascondono o vengono utilizzate per finanziare spese militari.

In valore assoluto le spese militari USA continuano ad aumentare anno dopo anno e gli USA continuano ad essere lo Stato che più spende per la difesa. Calcolando la percentuale di tali spese (sia le sole spese per la difesa, che quelle comprendenti le altre spese discrezionali) sul PIL USA possiamo renderci conto se siano effettivamente in aumento, come indicano i dati in valore assoluto.

martes, 5 de septiembre de 2017

Mondiale di calcio Russia 2018: Qualificazione UEFA (Italia seconda nel Gruppo G)

Attilio Folliero, Caracas 05/09/2016 - Ultimo aggiornamento 05/09/2017

Vedasi anche: Qualificazione CONMEBOL (America Meridionale)

Nella zona UEFA partecipano alla qualificazione per il mondiale "Russia 2018" 54 squadre divise in 9 gruppi di 6 cadauno. Si qualificano in totale 13 squadre, oltre alla prima classificata di ogni gruppo, anche altre 4, tra le seconde classificate, attraverso uno spareggio. Delle 9 squadre arrivate seconde, accedono al turno di spareggio le migliori 8, mentre la nona è eliminata.

La classifica delle 9 squadre tiene conto dei risultati ottenuti da ogni squadra contro la 1ª, la 3ª, la 4ª e la 5ª classificata del proprio girone; ossia, ai fini di questa classifica non saranno prese in considerazione le partite contro l'ultima del girone.

A due partite dal termine riportiamo la situazione nei 9 gironi e la classifica avulsa delle seconde in classifica. Per il momento l'unica squadra matematicamente classificata è il Belgio.

Mondiale di calcio Russia 2018: Qualificazione CONMEBOL (America Meridionale)

Attilio Folliero, Caracas 08/10/2015 - Ultimo aggiornamento 06/09/2017

Vedasi anche: Qualificazione UEFA e Gruppo G (Italia/Spagna)

Sono 10 le squadre del Sudamerica che partecipano alla qualificazione del mondiale "Russia 2018". La formula prevede un girone all'italiana, in cui tutte le squadre si incontrano tra di loro; ne risulta un campionato di 18 partite, che qualifica le prime 4. La quinta è ammessa ad uno spareggio con la Nuova Zelanda, vincitrice della zona Oceania.

A due giornate dal termine il Brasile è l'unica squadra matematicamente qualificata; già eliminate Bolivia e Venezuela, rimangono in corsa 7 squadre. L'Argentina è attualmente quinta e si gioca tutto nella prossima partita in casa contro il Perù; se non dovesse vincere rischia l'eliminazione. Il Perù è indubbiamente la squadra rivelazione e la migliore, dopo il Brasile, nelle ultime 4 partite; infatti, nelle ultime 4 giornate ha realizzato 10 punti, frutto di 3 vittorie ed un pareggio. Il Perù alla dodicesima giornata era ottavo, in ritardo di 5 punti sulla quinta e di ben 9 dalla seconda; oggi è quarto, quindi in zona classificazione, a soli 3 punti dalla seconda. La partita Argentina-Perù è decisiva per entrambe, ma mentre l'Argentina ha bisogno della vittoria, al Perù potrebbe bastare il pareggio. Una vittoria del Perù significherebbe la sua qualificazione e l'eliminazione dell'Argentina.

L'Uruguay attualmente seconda gioca la prossima partita contro il Venezuela, squadra ultima in classifica, ma non certo facile, come ha dimostrato il pareggio odierno in casa dell''Argentina; un pareggio più che meritato. Il Venezuela con l'arrivo del tecnico Rafael Dudamel è cresciuto moltissimo, soprattutto con gli innesti di vari giocatori dell'Under 20; ricordiamo che pochi mesi fa il Venezuela Under 20 è stato Vicecampione del mondo.

domingo, 3 de septiembre de 2017

L'inflazione negli Stati Uniti dal 1775 ad oggi (Tabella)

Attilio Folliero, Caracas 20/10/2008 - Ultimo aggiornamento 03/09/2017

Fonte di questi dati: Samuel H. Williamson "Annual Inflation Rates in the United States, 1775 - 2016, and United Kingdom, 1265 - 2016," MeasuringWorth, 2016. Url: www.measuringworth.com/uscompare/.

Di seguito proponiamo i dati dell'inflazione negli Stati Uniti dal 1775 in poi. L'anno con il tasso d'inflazione più alto in assoluto è stato il 1778 con il 29,78%; mentre l'anno con il tasso d'inflazione più basso è stato il 1781 con -19,34%.

Mediamente in 242 anni, fra il 1775 ed il 2016 il tasso medio annuale dell'inflazione è stato dell'1,45%.

sábado, 2 de septiembre de 2017

Generale Wesley Clark: Le 7 (+3) guerre degli USA (Tito Pulsinelli, Selvas)

Tito Pulsinelli, Selvas, 26/07/2011

Vedasi anche:
Altri articoli di Selvas in questo blog
La próxima guerra: Irán en la mira
C'è anche chi vorrebbe una bella guerra! (articolo di Attilio Folliero del 1984)

Reinserisco questo articolo di Tito Pulsinelli del 2011. Nel marzo del 2007 avevo pubblicato un articolo simile nel sito de lapatriagrande.net. Fu appunto nel marzo del 2007 quando il Generale USA fece le rivelazioni nella sua famosa intervista.


L’ex generale Wesley Clark, comandante generale delle armate riunite della NATO che scatenarono la guerra nei Balcani, con bombe su Belgrado, distruzione dei cetri produttivi, infrastrutture civili e che sfociò nella consegna del potere potere in Kosovo ai narcos dell’UCK, oggi ammette tranquillamente che gli Stati Uniti avevano pianificato dieci anni fa la guerra contro 7 Paesi e i preparativi per metterne sotto mira altri 3. Era il 20 settembre, solo nove giorni dopo l’autogolpe delle torri gemelle, quando il ministro della difesa Rumsfeld gli rivela il folle piano del Pentagono.

jueves, 31 de agosto de 2017

Non è Maduro (Alcune precisazioni elementari di Michele G. Basso)

Michele G. Basso, Fonte: Pagina Facebook di Michele G. Basso


Non è Maduro

L'isterismo di massa porta a vedere nella situazione del Venezuela il problema più grande. Il paese, è vero, non è socialista, come dice la propaganda, anzi la produzione, basata soprattutto sul petrolio, è in gran parte quella tipica delle semicolonia. Ma non è Maduro che minaccia il mondo.

Non è Maduro che parla pubblicamente ogni giorno di sferrare il primo colpo atomico contro Russia e Cina, ripetendo su scale immensamente più grande, l'orribile crimine di Hiroshima e Nagasaki.

L’imperialismo, le grandi potenze e i paesi minori (Michele G. Basso)

Michele G. Basso, 19/08/2017 - Fonte: Facebook e Il pane e le rose

Altri interventi di Michele G. Basso

Negli ultimi decenni dell'Ottocento la superiorità della teoria di Marx sulle altre forme di socialismo fu dimostrata, ma rimasero residui di concezioni precedenti, persino tra i bolscevichi, e costrinsero Lenin a polemici chiarimenti.

Risaliva ai proudhoniani la sottovalutazione della politica, soprattutto quella estera, e la tendenza a mettere sullo stesso piano tutte le potenze, grandi e piccole, ugualmente pericolose, secondo loro, per il proletariato.

I lassalliani erano fermi all'idea che i non proletari costituissero un'unica massa reazionaria, e quindi sull'impossibilità di trovare "compagni di strada" tra la piccola borghesia e i contadini.

miércoles, 30 de agosto de 2017

Un terremoto molto raro a Caracas

Attilio Folliero, Caracas 30/08/2017

Poco fa a Caracas c'è stato un terremoto abbastanza forte. Erano circa le 10 del mattino; avevo appena inviato un messaggio ad un amico mio e stavo facendo le carezze al mio pappagallo Mago. Improvvisamente sento muovere tutto e il pappagallo vola via. Un terremoto abbastanza forte; immediatamente stimo che possa essere stato fra i 4 e 5 gradi. La durata però è breve. Parlo con mia moglie, che era in un altra stanza ed anche lei spaventata lo aveva sentito forte e chiaro.

lunes, 28 de agosto de 2017

Dal Venezuela (Intervista al professor Attilio Folliero a cura di Stefano Zecchinelli)

Stefano Zecchinelli, L'Interferenza, 24 agosto 2017
Intervista al professor Attilio Folliero a cura di Stefano Zecchinelli

Professor Folliero, prima di tutto le chiedo di descriverci le caratteristiche, politiche e sociopolitiche, della destra venezuelana. Il paragone col neofascismo europeo è corretto?

La destra venezolana si caratterizza per una forte componente fascista. Il fascismo è l’azione política di una classe violenta che si fa strada all’interno della società nei momenti di crisi, come appunto sta succedendo in Venezuela. Quando la classe borghese, la classe dominante, temendo una rivoluzione del proletariato, appoggia gruppi dell’estrema destra, la cui funzione è in definitiva salvaguardare l’ordine sociale esistente. Certamente è corretto un paragone col neofascismo europeo, che non si differenzia troppo dal fascismo classico, dal fascismo sorto nel ventesimo secolo, dopo la I Guerra mondiale.

viernes, 25 de agosto de 2017

Pesanti sanzioni degli Stati Uniti contro il Venezuela (Excetuve Orden del 25/08/2017)

Attilio Folliero, Caracas 25/08/2017

Oggi, il Governo degli Stati Uniti ha decretato pesanti sanzioni contro il Venezuela, tendenti in pratica a paralizzare l'attività finanziaria del paese caraibico e portarlo al default.

Tali sanzioni hanno vari fini: bloccare l'accesso a nuovi finanziamenti sui mercati internazionali sia da parte dello stato venezuelano, che di PDVSA, l'impresa petrolifera statale; imperdire la compravendita dei titoli di PDVSA (Bond), legalmente emessi a livello internazionale; impedire allo stato venezuelano di riscuotere i guadagni realizzati da CITGO, la filiale di PDVSA negli Stati Uniti. Tutti i conti bancari in dollari di PDVSA sono bloccati

In definitiva si impedisce a Pdvsa ed al Venezuela sia di accedere a nuovi finanziamenti internazionali sia di poter disporre degli introiti in dollari derivanti dalla vendita del proprio petrolio negli USA. In definitiva il Venezuela vende il petrolio negli USA, incassa i dollari derivanti dalla vendita, ma poi i soldi non possono essere trasferiti in Venezuela; sono bloccati.

Di seguito si riporta il decreto (Executive Orden) del 25 agosto in inglese, così come pubblicato dalla Casa Bianca.

sábado, 19 de agosto de 2017

USA: Vicepresidente Pence chiede una "pressione economica" mondiale contro il Venezuela (Selvas)

Fonte: Selvas, 18/08/2017


Curioso nesso tra democrazia e calorie

Nella tournée che ha portato il vicepresidente USA Mike Pence in quattro capitali dell'America latina, ha incassato un rifiuto esplicito e pubblicamente manifestato, a qualsiasi tipo di intervento contro il Venezuela. A Santiago del Cile, Buenos Aires, in Colombia e in Panama Pence ha raccolto l'indisponibilità anche dei governi attualmente più docili verso Washington -e più ostili verso Caracas- a imbarcarsi o fiancheggiare avventure che siano una riedizione o che richiamino alla memoria l'epopea neocoloniale delle invasioni o spedizioni militari.

E' molto lontano il 1954: spedizione per abbattere Jacobo Árbenz e salvare il Guatemala -e la United Fruit Company- dalla riforma agraria, impropriamente definita "comunismo". O le bombe natalizie del 1989 sul quartiere popolare del Chorrillo di Città del Panama.

viernes, 18 de agosto de 2017

La terra è sferica (Documentario "La curvatura della Terra" con la dimostrazione scientifica della curvatura terrestre)

Attilio Folliero, Caracas 18/08/2017

Con documentario "La curvatura della Terra" a cura di Gabael Torrisi, Gaetano Bertolo, Francesco Travaglia e Nunzio Mirabella. Regia Elia Lupo. Con intervento fnale di Corrado Malanga.

Il documentario contiene la dimostrazione scientifica della curvatura terrestre.

Vedasi anche:

Nel nostro mondo e soprattutto in Internet c'è tanta disinformazione, tante falsità che vengono fatte passare per verità con il fine di destabilizzare le persone.

Flora Tristán, aventurera y revolucionaria del siglo XIX (Josefina l. Martínez)

Josefina l. Martínez, Contexto y acción, 09/08/2017

Antes que Marx y Engels, una mujer escribió sobre la necesidad de la unión obrera y defendió los derechos de las trabajadoras, “esclavas” en la sociedad moderna

Antes que Marx y Engels, una mujer escribió sobre la necesidad de la unión obrera y defendió los derechos de las mujeres trabajadoras, esclavas en la sociedad moderna. Una fuerte pulsión por la libertad la llevó a atravesar océanos, cruzar los Andes, compartir tertulias con socialistas utópicos y dedicar los últimos años de su vida a la organización de la clase trabajadora en Francia. Dotada de una gran fuerza de voluntad y dispuesta a no dejarse dominar por nadie. “Si quieres, puedes”, era uno de los lemas que guiaba su vida. Escritora, investigadora social, precursora del periodismo femenino y del socialismo moderno.

Una mujer que viaja sola

Batalla continental por la democracia (Miguel Ángel Sandoval)

Miguel Ángel Sandoval, Guatemala, 12/08/2017 - Fuente: Selvas

Vease tambien:

Asistimos en la actualidad a un fenómeno novísimo en los debates que es necesario dar y cuanto antes, para impedir que el tema de la democracia se vulgarice y se convierta en lo que no es. Resulta que varios gobiernos de corte neoliberal consideran que la democracia es lo que ellos practican: salud y educación hacia su privatización, recursos naturales para las empresas transnacionales, pueblos indígenas sin derechos, trabajadores del campo y la ciudad con salarios miserables, instituciones al servicio de las cúpulas patronales, ejércitos represivos, etc.

Rete di estorsione del MP, capeggiata dal deputato Ferrer, avrebbe estorto ad alcune società oltre 6 milioni di dollari (L'Antidiplomatico)

Fonte AVN, 16/08/2017
Traduzione dallo spagnolo per l’AntiDiplomatico di Fabrizio Verde


Cabello, accompagnato da un gruppo di costituenti, ha formalizzato la denuncia presso il Procuratore Generale, Tarek William Saab, a cui ha consegnato i documenti originali che attestano come il deputato Ferrer con Pedro Lupera, procuratore nazionale in attività, e Gioconda González, capo dell'ufficio del ex procuratrice Luisa Ortega, posseggano conti bancari alle Bahamas

Alti funzionari e dirigenti del Ministerio Público (MP), presumibilmente guidati dal deputato e marito dell’ex procuratrice generale della Repubblica, Germán Ferrer, avevano costituito una rete criminale che estorceva denaro a varie aziende operanti nella ‘Faja Petrolífera del Orinoco’ . Questa rete ha taglieggiato oltre sei milioni di dollari con la minaccia di avviare indagini, secondo le informazioni riferite dal costituente Diosdado Cabello.

jueves, 17 de agosto de 2017

I medici avvertono di non utilizzare i fogli o lamine di alluminio, se non vogliamo affrontare conseguenze mortali (Sa Defenza)

Fonte: Sa Defenza 16/08/2017
Articolo originale in inglese sante-nutrition.org, 09/08/2017

I medici avvertono di non utilizzare i fogli o lamine di alluminio, se non vogliamo affrontare conseguenze mortali



I fogli a lamina di alluminio, sono stati introdotti per la prima volta agli inizi del 1900,  attualmente sono uno degli oggetti da cucina più comunemente usati. È estremamente versatile e viene utilizzato per la cottura, il confezionamento e anche per il trattamento di alcuni problemi comuni di salute.

lunes, 14 de agosto de 2017

Un omaggio alla lingua della mia città: il dialetto lucerino (Canzoni ed altro in dialetto lucerino)

Attilio Folliero, Caracas 14/08/2017

Vedi anche
- Poesia in dialetto lucerino
- Il dialetto lucerino in Wikipedia
- Dizionario del dialetto lucerino

Un omaggio al dialetto della mia città natale, Lucera. Propongo di seguito alcune canzoni in dialetto lucerino e alcuni spezzoni del film "Rocky IV" doppiato al lucerino.



Due canzoni lucerine: "Lucera é bell", Testo e musica di Ninì Della Misericordia; canzone incisa presso gli studi della Phonogram Philips di Milano da "Gli amici di Ago" nel 1975; a seguire (dal minuto 2:56):  "Areve de vulive" di Sandro Apollo

viernes, 11 de agosto de 2017

Nuova politica: Gentiloni non legge, non ha tempo. E non gli serve (Piero Bevilacqua)

Piero Bevilacqua, Il Manifesto, 23/06/2017 - Via "Tommaso Fiore"

Mi viene da dire: "Mahhhhhhhhhh!" (Attilio Folliero)

La lettera che l’editore Giuseppe Laterza ha inviato a la Repubblica il 20 giugno merita di essere messa al centro di una riflessione non superficiale. L’editore romano manifestava il suo stupore e la sua preoccupazione per la risposta che il presidente del consiglio Paolo Gentiloni aveva dato a chi lo intervistava sul palco del «Festival delle idee» organizzato dalla stessa Repubblica.

Alla domanda che libro stesse leggendo in quel momento, Gentiloni aveva risposto con onestà che a Palazzo Chigi non c’era tempo per leggere libri.

Il cafone all'inferno (Straordinario racconto di Tommaso Fiore)

Fonte: YouTube

Invito a leggere anche:
Il cafone all'inferno
- Il libro di Tommaso Fiore

Uno straordinario racconto di Tommaso Fiore che descrive con grande ed efficace ironia la condizione bracciantile meridionale. Il cafone proviene dalla mia terra, il Tavoliere della Puglia. 

Interpretato per la radio dal Gruppo Abeliano.


miércoles, 9 de agosto de 2017

FAKECaracas. Signori dei media: Non fu golpe, né "ribellione" militare, ma attacco terrorista a una caserma (Selvas)

Fonte: Selvas, 07/08/2017



Questo è il volantino lasciato dal gruppo di paramilitares civili che, agli ordini di un ex tenente disertore dal 2014, ha assaltato una caserma militare di Naguanagua, nella regione centrale del Venezuela.

Un video opportunamente messo in rete, ha consentito ai media internazionali di sparare la notizia così: è in corso una "ribellione militare contro Maduro".

Unione Europea: Francia contraria a sanzioni contro Caracas. UE spaccata (Selvas)

Fonte: Selvas, 03/08/2017


Pechino: "La Cina ritiene che il governo venezuelano e il suo popolo hanno le capacità per gestire i loro affari interni"

I 28 Paesi dell'Unione Europea sono spaccati riguardo alla richiesta della Spagna sull'urgenza di applicare sanzioni dannose per il Venezuela. In realtà, l'interessata proposta dell'ex potenza coloniale in terra latinoamericana, non è stata nemmeno discussa ufficialmente, perché era manifesta l'opposizione della maggioranza dei governi.

lunes, 7 de agosto de 2017

Global Research: El cambio de régimen en Venezuela se conspira a la luz pública

Fuente: Red58.org, 05/08/2017 - Via Selvas

Articulo original en ingles: David William Pear, Global Research, 04/08/2017

En las últimas décadas los Estados Unidos se ha vuelto más audaz en sus proyectos de cambio de régimen. Lo que solía hacerse en secreto ahora se hace descaradamente a simple vista”, afirma David William Pear, en un artículo publicado hoy en Global Research.

Cuando Estados Unidos -añade- quería un cambio de régimen, lo hacía en secreto la Agencia Central de Inteligencia (CIA), especialmente si ese país tenía un gobierno democráticamente elegido, como Irán (1953), Guatemala (1954), Chile (1973), Nicaragua (1980), Haití (2006), Honduras (2009), Ucrania (2014) y Siria, donde continúa el sangriento proyecto, se cuentan por millones los cadáveres y los refugiados sin hogar.

sábado, 5 de agosto de 2017

Venezuela: la Costituente rimuove la Procuratrice della Repubblica, Luisa Ortega Diaz. Spieghiamo i motivi.

Attilio Folliero, Caracas 05/08/2017

Luisa Ortega Diaz nel mirino della giustizia
La Assemblea Costituente, dopo il suo insediamento ufficiale il 4 agosto e l'elezione degli organi amministrativi, nella sessione odierna ha deciso la destituzione immediata della Procuratrice della Repubblica, Luisa Ortega DiazAl suo posto è stato nominato, in via transitoria, Tarek William Saab, che svolgeva le funzioni di "Difensore del popolo". La Costituente ha anche dichiarato la necessità di ristrutturare la Procura della Repubblica.

Contro la Procuratrice della Repubblica, lo scorso 4 luglio, era iniziato un processo davanti al Tribunale Supremo, equivalente alla Corte Costituzionale italiana. La sentenza del Tribunale Supremo prevede la sospensione dall'incarico, l'interdizione dai pubblici uffici, la proibizione di lasciare il paese ed il sequestro dei conti correnti bancari e di tutti i beni.

Fake News sul Venezuela del Televideo Rai

Attilio Folliero, Caracas 04/08/2017

Oggi, il Televideo RAI ha pubblicato una notizia totalmente falsa sul Venezuela.

Ultim'ora delle 22:15 del 4 agosto 2017, il Televideo della RAI scrive che a Caracas c'è altissima tensione dopo l'insediamento dell'Assemblea Costituente. E prosegue: "La Guardia Nazionale Bolivariana ha lanciato gas lacrimogeni contro un gruppo di oppositori che ha organizzato una imponente manifestazione davanti al Parlamento".

Più avanti, continua: "Tutta l'area è blindata e le forze di sicurezza impediscono la protesta".

lunes, 31 de julio de 2017

Venezuela: i primi risultati per l'elezione dell'Assemblea Nazionale Costituente (Foto)

Attilio Folliero, Caracas 31/07/2017

Tibisay Lucena
Poco fa, intorno alla mezzanotte la Presidente del Consiglio Nazionale Elettorale, Tibisay Lucena, ha comunicato i primi risultati per l'elezione dell'Assemblea Nazionale Costituente.

I votanti sono stati esattamente 8.089.320, pari al 41,53% degli iscritti al registro nazionale elettorale.

Bisogna dire che la giornata purtroppo è stata funestata da numerosi morti ed atti di violenza da parte dell'opposizione. Va detto anche, che come sempre la violenza è stata circoscritta a determinate zone di classe media della città di Caracas e di altre città del Venezuela. Il Ministro della Difesa, Padrino Lopez, in una conferenza stampa ha parlato di 200 centri elettorali (su circa 15.000) chiusi per atti di violenza e della morte di un militare, morto sparato. Nell'est di Caracas, nella Piazza Altamira del ricco quartiere di Chacao, una esplosione ha ferito 8 militari.


Momento esatto dell'esplosione a Piazza Altamira con 8 militari feriti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...