sábado, 4 de abril de 2015

Lo "scramble", intercettazione in volo di aerei fuori rotta, sospetti, o che perdono contatto con la torre di controllo

Fonte: Scienza Marcia, 03/04/2015

Vedi anche: L’inquietante incidente del volo 9525 della compagnia tedesca Germanwings


Un articolo del Crorriere della sera del 25 giugno 2003 intitolato "Aereo fuori rotta, partono i caccia", ci informa dell'episodio di un cargo miilitare libico che non ha rispettato la procedura d'atterraggio ed ha fatto scattare l'allarme. L'aereonautica militare si è rapidamente attivata e due caccia F104 hanno effettuato la cosiddetta manovra di "scarmble" intercettando l'aereo, e scortandolo fino ad un vicino aereoporto. (Vedi: Corriere).



Sul sito del ministero della difesa italiana leggiamo invece di un velivolo dirottato e subito affiancato dai caccia della nostra aereonatuica militare. Nell'articolo viene precisato che: I due caccia Eurofighter Typhoon del 36° Stormo di Gioia del Colle (BA), sono decollati nelle primissime ore del mattino con l'ordine di “scramble" per intercettare un velivolo dirottato. Lo “scramble”, in gergo tecnico, è il decollo immediato di caccia intercettori che sotto la guida dei controllori della difesa aerea si dirigono verso un velivolo per accertare visivamente l'identità (Vedi: Ministero della Difesa).

Un ultimo esempio, per altro recentissimo, mostra quello che succedequando un aereo perde contatto con la torre di controllo. L'Eco di Bergamo del 29 gennaio 2015 ci informa che il giorno prima due caccia dell’Aeronautica militare hanno effettuato la manovra di "scramble" perché "qualche problema di natura tecnica impediva ai piloti dell’aereo diretto in Svizzera di contattare le torri di controllo della zona".


Questi esempi dovrebbero far comprendere come quella dello "scramble" sia un percorso obbligato in simili situazioni. Come mai allora UFFICIALMENTE non si parla di due caccia mandati ad intercettare l'aereo schiantatosi sulle Alpi francesi? Un Mirage raggiunge una velocità di oltre 2.500 km, la base di MArsiglia era poco distante dal punto in cui l'aereo tedesco ha perso contatto con la torre di controllo, e sarebbero quindi bastati pochi minuti perché realizzassero lo "scramble". 



E che dire degli attentati dell'11 settembre 2001? Ah già, tutti gli aerei militari dei dintorni erano "casualmente" fuori zona per delle esercitazioni militari e non ne era rimasto nemmeno uno disponibile ... così come per colmo della sfortuna di tutte le decine di telecamere presenti sulla facciata esterna del pentagono, nemmeno una è riuscita a riprendere l'aereo che si avvicinava.

E intanto, neanche a farlo apposta, proprio oggi un altro aereo della Germanwings viene "colpito" da quella che sembra sindrome aereotossica. Una articolo dell'ANSA intitolato "Atterraggio d'emergenza a Venezia per aereo Germanwings", ci informa che due persone, un membro dell'equipaggio ed un passeggero, si sono sentiti male, per una "forte nausea" (Vedi: Ansa).
_________________________

Para un blog es muy importante que el lector haga el esfuerzo de clicar en los botones sociales "Me gusta", "Tweet”, “G+”, etc. que están por debajo o a lado. Gracias.

Per un blog è molto importante che il lettore faccia lo sforzo di cliccare sui tasti social "Mi piace", "Tweet", “G+, etc. che trovate qui sotto o a lato. Grazie

No hay comentarios :

Publicar un comentario en la entrada

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...