martes, 31 de marzo de 2015

Volo 9525: 20 domande, nessuna risposta ed una proposta

Rosanna Maniscalco, 31/03/2015

Vedasi anche:


1. Prima dichiarazione di Hollande
Hollande che dice nessun sopravvissuto e ancora non trovavano l'aereo! come fanno a dire che non ci sono sopravvissuti se ancora non hanno trovato l'aereo. forse è difficile che ce ne siano, ma almeno potrebbero evitare di farsi la croce prima di arrivare sul posto. magari qualche sopravvissuto c'è. non è strano che un presidente parli in questi termini?

2. Dichiarazione Europe 1: relitto integro
Secondo la Radio Europe 1, il relitto dell’aereo caduto sarebbe quasi intatto. Quasi intatto?

3. Dichiarazione Generale della Gendarmeria di Provenza
«Sarebbe stato avvistato un corpo che si muove» nei pressi del relitto dell'aereo caduto in Francia: lo afferma il Generale David Galthier, responsabile della Gendarmeria della Regione Provenza, dove è avvenuto l'incidente. «In questo momento l'urgenza - ha detto Galthier citato dal sito Haute-Provence - è soccorrere eventuali superstiti». Chi era questo che si aggirava nei pressi del “relitto”? Un superstite? Un wolf, nel senso di quello che risolve problemi e faceva pulizia? Perchè non si approfondisce più su chi fosse? Perchè non intervistano il generale?

4. Rotta
Dichiarazioni contrastanti sulla rotta, alcuni dicono che la rotta fosse anomala, altri dicono di no. Perché queste notizie contrastanti? Dove sta la verità nella primissima info data o nella sua rettifica data dopo?

5. Emergency Emergency
Dichiarazioni contrastanti su un Emergency Emergency lanciato dal pilota, prima hanno detto di si e poi è arrivata la smentita. Perché queste notizie contrastanti? Dove sta la verità nella primissima info data o nella  sua rettifica data dopo?

6. Dichiarazione testimone Polizzi.
Polizzi  sente due rumori uno più breve ed uno più lungo e forte, al primo rumore ha alzato gli occhi al cielo per vedere se si trattasse di fighter jet perché nella zona si allenano quelli della base militare vicina. Due rumori ... base fighterjet ... zona addestramento .... quindi l’aereo cambiando rotta si è trovato in zona di addestramento militare?


7. Conferme: tutti morti e aereo polverizzato
... Aalla fine la dichiarazione iniziale e azzardata di Hollande si è concretizzata nei fatti, ma le notizie di Radio Europe 1 e quella delGenerale Galthier allora cosa erano?

8. Reazioni presidenti strana.
Merkel tremante sospende tutti gli incontri? Obama arrabbiato sospende tutti gli incontri?

9. Dichiarazione Obama
USA: Obama esclude che sia terrorismo? Ma perché si premura di dare questa notizia?

10. Tre Capi di Stato insieme?

11. New York Times: sfuggono notizie su scatola nera ... è il copilota. Sfuggono notizie?

12. Copilota suicida
In tutti i media la reputazione di sto ragazzo è distrutta. Si dà per certo che sia un suicidio omicidio. Andiamo all’aspetto psicologico. Secondo quanto scritto nell’articolo “Psichiatria: esperto, copilota suicida o aspirante martire ma icontrolli?”, non poteva essere suicidio omicidio perché fanno sempre i test e si sarebbe capito un comportamento strano nel tempo. Sempre secondo l’analisi dello psichiatra riportata nell’articolo sopra, il gesto può essere dovuto solo a motivazioni religiose ideologiche. Se fai un attentato, però, non lo fai nelle montagne, lo fai dove si possa capire perché lo fai. L'esaltato vuole che si sappia. Quindi non era pazzo e non poteva essere un esaltato perché così non mandava nessun messaggio. Chi lo conosce inoltre dice che è impossibile che sia un suicidaomicida e lo descrive allegro, sereno, equilibrato. Copilota suicida/omicida, foto e nome, caso chiuso, in fretta, troppo in fretta, perché?

13. Si trova certificato medico mai consegnato all’impresa, quindi era pazzo e pure disonesto con la compagnia che poverina non ha alcuna responsabilità perchè non sapeva. Questa cosa del copilota suicidaomicida però di certo ha messo sotto accusa anche il modo di controllare la sicurezza in termini di salute mentale dei dipendenti della compagnia ed ecco subito che il copilota non doveva essere solo pazzo, ma anche disonesto. Pazzo e disonesto?

14. Si scopre la sua parziale non idoneità al volo nella scuola USA. Che coincidenza!

15. Ricostruzione dei fatti e storiella.
Il pilota poco dopo l’inizio del viaggio esce dalla cabina di pilotaggio, presumibilmente perché gli scappa un bisognino, il copilota si chiude dentro, come da procedura (a questo proposito bisogna sapere che dall’11/9 una volta che la porta si chiude l’apertura della porta è inibita per 5 minuti!).

Il copilota nel pieno conforto della solitudine della cabina di pilotaggio viene colto da improvviso raptus suicidaomicida e fa abbassare di quota l’aereo in modo che si schianti nella montagna.

Dopo il bisognino il pilota prova a rientrare ma la porta a prova antiterrorismo è dotata di due pin, fa il primo pin ma il copilota rifiuta l’ingresso, quindi porta chiusa; presumibilmente fa il secondo pin (sempre che se lo ricordi) ed il copilota rifiuta l’ingresso, così disperato prende a calci la porta, prende un’ascia pur di aprire la porta (azz un’ascia fuori dalla cabina e poi non mi permettono di portarmi la pinzetta perché potrebbe essere arma di un terrorista).

In tutto questo “appanicamento” del pilota i passeggeri, compresi due neonati ed una scolaresca, zitti (ed io che quando prendo un aereo con bambini e scolaresche mi lamento sempre!); ascoltano calmi la scena, si vedono perdere quota in piene alpi, zitti e nessun sms di addio, ti amo.

Intanto il copilota in cabina di pilotaggio stava in silenzio e calmo, col “respiro normale” aspetta.

Insomma tutti calmi, passeggeri calmi, copilota assassino calmo, l’unico fuori posto sembra il pilota che fa il pazzo davanti ad una porta chiusa con un’ascia in mano ...solo alla fine (come quando si accende la lucina potete slacciare le cinture e tutti applaudono) l’urlo dei passeggeri. È credibile? E le fonti sono credibili?

16. Boeing e Airbus sono computerizzati
Sia il Boeing che Airbus sono tutti in tecnologia FBW (Fly By Wire), cioè che c'è un computer che pensa a tutto ed ogni azione manuale che il pilota effettua viene "valutata ed eventualmente corretta" dal computer di bordo.

A proposito di sicurezza, non tutti sanno che questa sicurezza non è proprio sicura perché da quella cabina del server posta sotto il pavimento si può letteralmente guidare l’aereo, non c’è bisogno nemmeno di entrare in cabina di pilotaggio!

Vedere il video dal minuto 28 al minuto 31

(Nota: Sono già due volte che inserisco questo video e sono due volte che eliminano l'utente che lo aveva postato in Youtube. Invito i lettori a cercare il video "May day crasc Investigation 2015" direttamente in you tube)

Se gli aerei oggi sono gestiti da computer è legittimo chiedersi se basta un virus per gestire l'aereo anche a distanza? È legittimo chiedersi cosa succede in caso di software error? Il pilota ha lo stesso controllo sull’aereo di un passeggero? In pratica oggi la tecnologia è il punto debole della sicurezza? Cavolo io vorrei che qualcuno mi rispondesse, per una tecnofobica come me queste risposte sono essenziali alla decisione di continuare a spostarsi in aereo.

Capito il livello di automatismo di questi aerei, diamo per assurdo la ricostruzione fornita dai media e facciamoci 2 domande:
  • A. Il pilota con 6000 ore di volo, anziché prendere l’ascia perché non andava nella stanza del server e neutralizzava la chiusura della porta?
  • B. Il livello di informatizzazione è tanto alto che sembra strano che non ci fossero segnali da parte dell’aereo sulla gravità della situazione, di un aereo cioè che perdeva quota sulle Alpi! Com’è che si sente il respiro del pilota ma non gli allert automatici di bordo e com’è che non ci sono stati messaggi automatici di Mayday?
17. Quanti copiloti sono impazziti nella storia planecrash e quando? Perchè i copilota?
La stampa quasi ad avvalorare la tesi del suicidio elenca una serie di casi di piloti suicidi. Tutti questi suicidi io li ho controllati, ci sono documentari che analizzano i fatti per ognuno di essi e nessuno ha la risposta, solo sospetti, da un lato piloti impazziti e dall’altro computer impazziti e problemi tecnici.


18. Scatole nere
Dichiarazione di scatole nere danneggiata e tempestivo reperimento del materiale, delle informazioni contenute nelle scatole, come mai?

19. Chi analizza le scatole nere
L'ente che si occupa di analizzare le scatole nere è NTSB, sito in Washington e poi esattamente chi garantisce che sia la verità quella trascritta?

20. Ci vuole più trasparenza, l'accesso alle informazioni delle scatole nere è permesso a pochissimi eletti, quei cinque poi fanno una trascrizione e da allora quella è la verità che viene portata in tribunale. Il momento di analisi del contenuto delle scatole nere dovrebbe esso stesso essere registrato e visto in diretta da tutti i Capi di Stato.

Ogni qual volta ci viene tolta privacy la prima frase che ci viene detta è: se non si ha niente da nascondere, non ci sono problemi. Ebbene se non si ha niente da nascondere l'analisi della scatola nera dovrebbe essere vista e seguita da tecnici di ogni paese.

Di questa storia come di altre la verità non la sapremo mai, non sapremo mai se i computer sono il punto debole della sicurezza perché soggetti ad azione di hacker o perché ci sono errori di software, non sapremo mai se quell’aereo si sia trovato in una zona aerea di addestramento militare e per sbaglio è stato colpito, possiamo stare a speculare inutilmente, di certo la storia del pilota suicida, mi si perdonerà l’immagine, secondo me, non sta né in cielo né in terra.

Per il futuro però vorrei sapere la verità e se si creano le condizioni per averla, forse si presterà anche più attenzione a non commettere errori.

Considerati i milioni in gioco delle compagnie aeree, gli scandali, le polemiche, le possibili cadute di governo, non è legittimo chiedersi se non sia più facile accusare uno che non può difendersi perché è morto?

Considerata la frequenza di pazzie di questi copiloti ... è legittimo essere diffidenti?

Considerando il fatto che chi è al governo non ci vuole bene, non è un’anima candida, possiamo dubitare circa la credibilità delle informazioni rilasciate?

Considerando il fatto che in aereo col passaporto ci andiamo tutti, di tutti i paesi, non sarebbe giusto che le analisi delle scatole nere (possibilmente non arrugginite come quella che hanno fatto vedere), sia analizzata in presenza dei Capi di Stato di tutti i paesi o loro tecnici delegati?

Rosanna Maniscalco
_________________________

Para un blog es muy importante que el lector haga el esfuerzo de clicar en los botones sociales "Me gusta", "Tweet”, “G+”, etc. que están por debajo o a lado. Gracias.

Per un blog è molto importante che il lettore faccia lo sforzo di cliccare sui tasti social "Mi piace", "Tweet", “G+, etc. che trovate qui sotto o a lato. Grazie

3 comentarios :

  1. video non più disponibile; con la solita scusa del copyright hanno tolto di mezzo qualche informazione troppo scomoda

    ResponderEliminar
  2. Caro Carrodo è gia' la seconda volta che chiudono un canale con questo video! Questa la dice tutta la loro liberta'.

    ResponderEliminar
  3. ottima la proposta ... l'analisi della scatola nera dovrebbe essere effettuata da un gruppo di scienziati internazionali

    ResponderEliminar

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...