viernes, 17 de abril de 2015

Nuovi particolari sul volo della Germanwings AU9525: l'audio della scatola nera diffuso attraverso i media ed attribuito al volo AU9525 appartiene ad un altro incidente

Attilio Folliero, Caracas 17/04/2015

Invito a leggere "In analisi novella su Volo Germanwings 9525" di Lorella Binaghi

Ieri, qualcuno ha lasciato un commento in calce al mio articolo "L’inquietante incidente del volo 9525 della compagnia tedesca Germanwings". 

In questo commento, che riporto per comodità dei lettori, si dice che l'audio della scatola nera attribuita al volo 9525 e diffuso dai media, in realtà non appartiene al volo 9525, ma al volo 626 della Yemenia, schiantatosi nell'Oceano Indiano il 30 giugno 2009; anche questo è un incidente che ricordo bene, perché avvenuto poco dopo un altro inquietante incidente, quello del primo giugno 2009.



Nel commento si invita a leggere un articolo, pubblicato sul sito "Cieli paralleli", all'indirizzo: http://www.cieliparalleli.com/Appunti-di-Cronaca/in-analisi-novella-sul-volo-germanwings-9525.html. Invito i miei lettori a leggerlo, perché è veramente interessante, come tutto il sito.

In sostanza la registrazione spacciata per quella del volo 9525 proviene dal volo 626 della Yemenia, cioè hanno utilizzato parti della registrazione contenuta nella scatola nera del volo 626 per ricostruire la registrazione attribuita al volo 9525.

In effetti molti hanno subito avuto dubbi su quella registrazione per vari motivi: dopo l'incidente si dice che sarebbe stato impossibile recuperare la scatola nera, perché praticamente andata disintegrata assieme all'aereo; dopo poche ore, invece viene misteriosamente ritrovata e mostrata al pubblico; ma la scatola nera mostrata provoca perplessità perché è un modello troppo vecchio e soprattutto appare arrugginita e come se fosse rimasta esposta agli agenti atmosferici per tantissimo tempo; inoltre, mentre in tutti gli incidenti aerei l'analisi della scatola nera necessità di vari giorni ed a volte settimane, nel caso del volo 9525 viene effettuata in poche ore e resa di pubblico dominio, risolvendo il caso ed attribuendo la colpa al copilota che avrebbe deciso di suicidarsi schiantandosi con l'aereo; adesso grazie alle ricerche condotte da Claudio Conti, come pubblicato in Cieli paralleli, arriva la prova che la registrazione della scatola nera è falsa, o meglio manipolata; insomma si è confezionata una registrazione a partire dai dati registrati da un'altra scatola nera.

A questo punto mi sembra veramente opportuna la proposta di Rosanna Maniscalco, ossia che le analisi delle scatole nere siano svolte in presenza di una commissione internazionale, della quale facciano parte i delegati dei differenti capi di stato.

Nel sito Tanker-Enemy si può ascoltare la registrazione attribuita alla scatola nera del volo Germanwing 9525, www.tanker-enemy.com/Downloads/Audio-fake-Germanwings.mp3.

Di seguito il video pubblicato in You Tube il 20 febbraio 2015 e riportante la registrazione del volo 626 Yemenia. In questo video, al minuto 10:10 si sentono dei rumori dovuti all'apertura dei portelloni per permettere la fuoriuscita del carrello ed il successivo rientro del carrello e chiusura dei portelloni. Tali rumori sarebbero stati utilizzati per simulare i colpi sordi in cabina nella registrazione del volo Germanwings.



In merito all'incidente del Volo 9525 Germanwings ci sarebbe anche un'altra teoria, riportata dall'articolo di "Cieli paralleli",  seconda la quale non c'è stato nessun incidente; l'incidente è stato simulato con lo scopo di spingere i governi ad approvare provvedimenti oscuri. L'articolo citato riporta vari video apparsi in You tube che spiegano la possibile messa in scena dell'incidente; tra questi quello all'indirizzo https://www.youtube.com/watch?v=IkvkEw0htvI, che è il primo di una serie di vari video.

La mia opinione sull'incidente

Una cosa è certa: è un incidente molto inquietante con punti oscuri e depistaggi fin dall'inizio. Se l'aereo non rispondeva alla torre di controllo è scattato sicuramente lo "scramble", ovvero l'intercettazione in volo di aerei fuori rotta, sospetti, o che perdono contatto con la torre di controllo. 

Perché non rispondeva? Stava cambiando rotta? Ovviamente non siamo in grado di rispondere a queste domande; si possono fare tutte le ipotesi possibili, e nessuna andrebbe scartata, anche quella che l'aereo fosse stato preso in ostaggio materialmente da qualcuno o elettronicamente dall'esterno, via computer. E' possibile controllare un aereo dall'esterno? Sembra di si; abbiamo affrontato l'argomento nell'articolo riguardante l'incidente aereo del primo giugno 2009.

In conclusione se l'aereo non risponde o cambia rotta scatta lo scramble, ovvero l'aereo è intercettato in volo, in questo caso dai Mirage francesi. Una volta intercettato, se i militari non riescono a comunicare col pilota dell'aereo o questi segue imperterrito nella sua rotta, cosa succede? Lo abbattono per scongiurare un possibile pericolo, per esempio che si schianti su una città. E possibile che l'aereo della Germanwings sia stato abbattuto in volo proprio a seguito dello scramble? Io pensa che possa essere possibile; magari l'ordine di abbatterlo è arrivato dalle alte sfere per timore che l'aereo potesse schiantarsi su una grande città, magari su Parigi. Qualcosa di strano e inconfessabile è successo.
_________________________

Para un blog es muy importante que el lector haga el esfuerzo de clicar en los botones sociales "Me gusta", "Tweet”, “G+”, etc. que están por debajo o a lado. Gracias.

Per un blog è molto importante che il lettore faccia lo sforzo di cliccare sui tasti social "Mi piace", "Tweet", “G+, etc. che trovate qui sotto o a lato. Grazie

No hay comentarios :

Publicar un comentario en la entrada

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...