sábado, 18 de junio de 2016

Retribuzione Annua Lorda per provincia: Milano la provincia con la retribuzione più alta, Medio Campidano la provincia con la retribuzione più bassa (Geograhy Index 2015)

Attilio Folliero, Caracas 18/06/2016

Vedasi anche
Comuni con i redditi più alti
- I redditi nei comuni della provincia di Foggia
- PIL e Debito Pubblico Italiano dal 1861

Dove si guadagna di più in Italia? È vero che esiste una differenza tra nord e sud? La eventuale differenza fra nord e sud continua ad accentuarsi col passare degli anni? Quali sono e dove si trovano i comuni più ricchi d’Italia? Cerchiamo di dare risposte a queste domande analizzando la retribuzione ed il reddito nelle differenti regioni, provincie e comuni d’Italia. In questo articolo analizziamo i dati per provincia.

Per accertare la provincia dove si guadagna di più, prendiamo in considerazione i dati delle rilevazioni effettuate dall’Osservatorio Job Pricing nel corso del 2014 e 2015. La graduatoria del Geography Index 2015 è stata costruita sulla base di oltre 140.000 osservazioni effettuate appunto dall’Osservatorio Job Pricing e tiene conto della Retribuzione Annua Lorda (RAL). Quello che realmente arriva nelle tasche del lavoratore è ovviamente inferiore, in quanto su tale cifra bisogna pagare le imposte sul reddito.
Dall’analisi di tali dati, Milano è in assoluto la provincia italiana dove si guadagna di più con oltre 34.000 Euro lordi all’anno; sono 12 le province dove il guadagno annuo lordo è superiore ai 30.000 Euro e, con l’eccezione di Roma all’undicesimo posto, si trovano tutte al nord.


Le 10 provincie con la retribuzione più alta sono dunque tutte al nord: Milano, Bolzano, Genova, Parma, Reggio Emilia, Trieste, Ravenna, Monza Brianza, Bologna e Verona.

Le 10 province con la retribuzione più bassa sono tutte al sud: Medio Campidano, con la retribuzione più bassa in assoluto, quindi Crotone, Messina, Oristano, Lecce, Reggio Calabria, Ragusa, Olbia Tempio, Agrigento e Vibo Valentia.

Anche da questa graduatoria l’Italia risulta divisa in due: un nord con stipendi più alti ed un sud più povero rispetto al nord. La prima provincia meridionale in classifica è Palermo al trentanovesimo posto con un RAL di poco inferiore a 28.000 Euro, ovvero il 19% in meno rispetto al RAL di Milano.

Delle 110 provincie italiane, esistenti nel 2015, prima dell’introduzione delle Città metropolitane e della riforma della conformazione delle province, gli ultimi 30 posti erano occupati interamente da provincie meridionali, con l’unica eccezione di Perugia, in Umbria, nell’Italia centrale all’ottadaduesimo posto.

Le province più povere in assoluto (Oristano, Messina, Crotone e Medio Campidano) hanno tutte una Retribuzione Annua Lorda inferiore a 23.000 Euro. Nella provincia sarda del Medio Campidano la Retribuzione Annua Lorda è 22.438 Euro, ossia il 35% in meno rispetto a Milano.

Effettivamente anche dall’analisi di questi dati emerge una profonda differenza tra nord e sud, una differenza che ovviamente tende ad allargarsi, dato che appunto le retribuzione continuano ad essere più alte al nord.

N
Provincia
Regione
Retribuzione Annua Lorda 2015
Var. % rispetto alla prima
1
Milano
Lombardia
€ 34.508
-
2
Bolzano
Trentino Alto Adige
€ 32.897
-4,67%
3
Genova
Liguria
€ 31.404
-9,00%
4
Parma
Emilia Romagna
€ 31.273
-9,37%
5
Reggio Emilia
Emilia Romagna
€ 30.913
-10,42%
6
Trieste
Friuli Venezia Giulia
€ 30.911
-10,42%
7
Ravenna
Emilia Romagna
€ 30.787
-10,78%
8
Monza Brianza
Lombardia
€ 30.483
-11,66%
9
Bologna
Emilia Romagna
€ 30.436
-11,80%
10
Verona
Veneto
€ 30.207
-12,46%
11
Roma
Lazio
€ 30.126
-12,70%
12
Trento
Trentino Alto Adige
€ 30.026
-12,99%
13
Modena
Emilia Romagna
€ 29.947
-13,22%
14
Piacenza
Emilia Romagna
€ 29.804
-13,63%
15
Aosta
Valle d'Aosta
€ 29.483
-14,56%
16
Varese
Lombardia
€ 29.278
-15,16%
17
Pesaro e Urbino
Marche
€ 29.259
-15,21%
18
Como
Lombardia
€ 29.163
-15,49%
19
Vicenza
Veneto
€ 29.119
-15,62%
20
Lecco
Lombardia
€ 29.070
-15,76%
21
Torino
Piemonte
€ 28.980
-16,02%
22
Firenze
Toscana
€ 28.857
-16,38%
23
Lucca
Toscana
€ 28.820
-16,48%
24
Ancona
Marche
€ 28.798
-16,55%
25
Treviso
Veneto
€ 28.734
-16,73%
26
Bergamo
Lombardia
€ 28.667
-16,93%
27
Brescia
Lombardia
€ 28.645
-16,99%
28
Forlì Cesena
Emilia Romagna
€ 28.569
-17,21%
29
Mantova
Lombardia
€ 28.546
-17,28%
30
Vercelli
Piemonte
€ 28.542
-17,29%
31
Udine
Friuli Venezia Giulia
€ 28.535
-17,31%
32
Alessandria
Piemonte
€ 28.519
-17,36%
33
Gorizia
Friuli Venezia Giulia
€ 28.500
-17,41%
34
Cremona
Lombardia
€ 28.493
-17,43%
35
Novara
Piemonte
€ 28.455
-17,54%
36
Lodi
Lombardia
€ 28.454
-17,54%
37
Venezia
Veneto
€ 28.013
-18,82%
38
Cuneo
Piemonte
€ 28.011
-18,83%
39
Palermo
Sicilia
€ 27.972
-18,94%
40
Ferrara
Emilia Romagna
€ 27.843
-19,31%
41
Rovigo
Veneto
€ 27.777
-19,51%
42
Pavia
Lombardia
€ 27.724
-19,66%
43
Padova
Veneto
€ 27.604
-20,01%
44
Rimini
Emilia Romagna
€ 27.580
-20,08%
45
Belluno
Veneto
€ 27.575
-20,09%
46
Savona
Liguria
€ 27.574
-20,09%
47
Imperia
Liguria
€ 27.514
-20,27%
48
Grosseto
Toscana
€ 27.510
-20,28%
49
Biella
Piemonte
€ 27.392
-20,62%
50
Pordenone
Friuli Venezia Giulia
€ 27.339
-20,77%
51
Sondrio
Lombardia
€ 27.263
-21,00%
52
Latina
Lazio
€ 27.258
-21,01%
53
Asti
Piemonte
€ 27.231
-21,09%
54
L'Aquila
Abruzzo
€ 27.109
-21,44%
55
La Spezia
Liguria
€ 27.002
-21,75%
56
Livorno
Toscana
€ 26.793
-22,36%
57
Napoli
Campania
€ 26.755
-22,47%
58
Verbano Cusio Ossola
Piemonte
€ 26.743
-22,50%
59
Massa Carrara
Toscana
€ 26.701
-22,62%
60
Pisa
Toscana
€ 26.590
-22,95%
61
Bari
Puglia
€ 26.436
-23,39%
62
Fermo
Marche
€ 26.386
-23,54%
63
Viterbo
Lazio
€ 26.300
-23,79%
64
Prato
Toscana
€ 26.177
-24,14%
65
Cagliari
Sardegna
€ 26.118
-24,31%
66
Arezzo
Toscana
€ 26.118
-24,31%
67
Siena
Toscana
€ 26.028
-24,57%
68
Terni
Umbria
€ 26.004
-24,64%
69
Macerata
Marche
€ 25.982
-24,71%
70
Salerno
Campania
€ 25.980
-24,71%
71
Pistoia
Toscana
€ 25.944
-24,82%
72
Ascoli Piceno
Marche
€ 25.733
-25,43%
73
Frosinone
Lazio
€ 25.616
-25,77%
74
Campobasso
Molise
€ 25.602
-25,81%
75
Brindisi
Puglia
€ 25.502
-26,10%
76
Catania
Sicilia
€ 25.334
-26,59%
77
Pescara
Abruzzo
€ 25.195
-26,99%
78
Chieti
Abruzzo
€ 25.194
-26,99%
79
Rieti
Lazio
€ 25.098
-27,27%
80
Catanzaro
Calabria
€ 24.869
-27,93%
81
Siracusa
Sicilia
€ 24.855
-27,97%
82
Perugia
Umbria
€ 24.822
-28,07%
83
Barletta Andria Trani
Puglia
€ 24.804
-28,12%
84
Caltanissetta
Sicilia
€ 24.796
-28,14%
85
Carbonia Iglesias
Sardegna
€ 24.790
-28,16%
86
Foggia
Puglia
€ 24.631
-28,62%
87
Benevento
Campania
€ 24.629
-28,63%
88
Enna
Sicilia
€ 24.552
-28,85%
89
Caserta
Campania
€ 24.309
-29,56%
90
Taranto
Puglia
€ 24.226
-29,80%
91
Teramo
Abruzzo
€ 24.208
-29,85%
92
Potenza
Basilicata
€ 24.046
-30,32%
93
Avellino
Campania
€ 23.883
-30,79%
94
Sassari
Sardegna
€ 23.883
-30,79%
95
Matera
Basilicata
€ 23.695
-31,33%
96
Trapani
Sicilia
€ 23.600
-31,61%
97
Isernia
Molise
€ 23.524
-31,83%
98
Nuoro
Sardegna
€ 23.380
-32,25%
99
Cosenza
Calabria
€ 23.317
-32,43%
100
Ogliastra
Sardegna
€ 23.297
-32,49%
101
Vibo Valentia
Calabria
€ 23.282
-32,53%
102
Agrigento
Sicilia
€ 23.092
-33,08%
103
Olbia Tempio
Sardegna
€ 23.084
-33,11%
104
Ragusa
Sicilia
€ 23.066
-33,16%
105
Reggio Calabria
Calabria
€ 23.033
-33,25%
106
Lecce
Puglia
€ 23.029
-33,26%
107
Oristano
Sardegna
€ 22.992
-33,37%
108
Messina
Sicilia
€ 22.771
-34,01%
109
Crotone
Calabria
€ 22.736
-34,11%
110
Medio Campidano
Sardegna
€ 22.438
-34,98%
Fonte: Elaborazione su dati Osservatorio Job Pricing 
_________________

Para un blog es muy importante que el lector haga el esfuerzo de clicar en los botones sociales "Me gusta", "Tweet”, “G+”, etc. que están por debajo o a lado. Gracias.

Per un blog è molto importante che il lettore faccia lo sforzo di cliccare sui tasti social "Mi piace", "Tweet", “G+”, etc. che trovate qui sotto o a lato. Grazie

No hay comentarios :

Publicar un comentario en la entrada

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...