domingo, 4 de diciembre de 2016

Le "orecchiette" il piatto tipico di Lucera (Cicatill ca ruchél du castill)

Attilio Folliero, Caracas 04/12/2016 - Video e foto del 29/06/2008

Vedasi anche
- Il matrimonio dei miei genitori
In ricordo di mio padre
- Il matrimonio di Attilio Folliero e Cecilia Laya nel castello di Lucera

Le "orecchiette" sono il piatto tipico di Lucera e della Puglia in generale; si tratta di una pasta fresca fatta in casa con farina e uova. Si può mangiare in svariati modi, per esempio al sugo (ragù), con la ricotta dura, con la rucola (Cicatill ca ruchél du castill), con le cime di rapa. Le orecchiette con le cime di rapa è un piatto tipico della Puglia.

Nel video seguente le orecchiette preparate da mia madre, Carmela Di Gioia. Purtroppo è stata una delle ultime volte che ha fatto le orecchiette; a causa dell'età avanzata (nel video aveva più di 81 anni) e della malattia non ha più avuto la forza per fare la pasta fresca.

La Carta Costituzionale è stata ed è uno strumento di dominio della borghesia, sfruttatrice parassita controrivoluzionaria guerrafondaia

Fonte: Rivoluzione comunista, Supplemento del 01/11/2016

Vedasi anche:
Da 40 anni lavoratori/ci e giovani sono subissati da una caterva di leggi di razzia del lavoro e del salario, di rapina fiscale (Irpef, Iva, accise) sui redditi più bassi, di pacchetti di sicurezza e norme terroristiche in materia penale, di sanzionismi a tutto spiano. Il referendum del 4 dicembre una bega tra combriccole affaristiche che si alternano al carro governativo a servizio di un potere che va demolito da cima a fondo.

Abbasso il referendum! La Costituzione e tutta l’impalcatura giuridica istituzionale sono una catena da spezzare.

sábado, 3 de diciembre de 2016

India: Milioni di manifestanti contro il Nuovo Ordine Mondiale che vuole eliminare il contante

Fonte: Sa Defenza, 03/12/2016
Originale in Inglese di Baxter Dmitry, yournewswire.com, 01/12/2016

Attaccate le banche, bloccate da folle inferocite il  governo indiano vacilla sull'orlo del collasso dopo la rivolta dei cittadini contro le draconiane leggi anti-contanti che hanno gettato il paese nel caos.

Milioni di manifestanti in India contro una classe dirigente determinati a portare avanti i loro diritti. C'è l'anarchia nelle strade, il governo indiano continua ad appoggiarsi ai media mainstream per sopprimere la portata degli eventi e coprire il caos causato dal divieto draconiano sui contanti.

Milioni di indiani - secondo paese più popoloso del mondo - sono in rivolta contro le nuove leggi anti-contanti che sono state progettate per proteggere e arricchire i ricchi dell'élite globale a spese della gente comune. Il paese è nel caos, con centinaia di milioni di persone comuni che non sono in grado di accedere ai propri risparmi. In un paese dove il 98% delle operazioni sono effettuate in contanti, il divieto improvviso sulle transazioni in contanti, e il ritiro di denaro dalla circolazione, ha creato indignazione.

miércoles, 30 de noviembre de 2016

Loren Goldner su Donald Trump (Intervista di Radio Blackout)

Radio Blackout, 10/11/2016 - Aggiornato 15/11/2016

Verso una guerra civile a bassa intensità? 

Il militante e studioso marxista americano Loren Goldner aveva intravisto la possibilità di una vittoria elettorale di Donald Trump, mettendo in fila una serie di elementi in un editoriale uscito il mese scorso sulla rivista online Insurgent Notes (Tradotto in italiano da Dante Lepore).

L’erompere del Tycoon dallo stile politically incorrect sulle scene politico-mediatiche veniva letto specularmente all’inaspettato exploit di Bernie Sanders tra le file dei Democratici. Due “intrusi” incrinavano per la prima volta da quasi un secolo stabilità, funzionamento e sitemicità del bipolarismo a stelle e strisce, il primo incarnando i rancori della working class bianca declassata, il secondo le speranze delle nuove generazioni radicali finalmente liberate dal condizionamento anti-socialista (non riuscendo però a sfondare tra le minoranze razzializzate).

Karol Wojtyla: da Hitler a Bush (Stefano Zecchinelli)

Stefano Zecchinelli, Bentornata bandiera rossa e Angeli in astronave, 04/05/2011


1. La beatificazione di Karol Woytila, meglio conosciuto come Giovanni Paolo II, avvenuta questo primo maggio, è un attacco frontale della borghesia verso tutto il mondo del lavoro, quindi è bene cercare di prendere, una volta per tutte, di petto la questione. Woytila è stato uno dei migliori uomini della borghesia,un burocrate cinico e senza scrupoli; il primo maggio 1886, a Chicago il movimento operaio rivendicava le otto ore di lavoro, stabilite dalla legge, ora che questa rivendicazione sta per essere smantellata, il nemico di classe mette sull’altare uno dei suoi tecnici più capaci. In questo breve saggio, cercherò di spiegare il posto che Karol Woylila, ha avuto nell’articolazione del conflitto di classe, durante il suo lungo pontificato; questo studio non può prescindere da un metodo marxista e scientifico.

lunes, 28 de noviembre de 2016

Esclavos del siglo XXI (Un video excelente y muy necesario de Vicente Fuentes para reflexionar)

Vicente Fuentes, Ufopolis, 16/11/2016

Vease tambien: Otros articulos y videos de Vicente Fuentes

En este vídeo Vicente Fuente trata de analizar lo qué está pasando con la sociedad actual, tras la noticia de una anciana de un pequeño pueblo de España a la que cortaron la luz.

¿Qué está pasando en este mundo globalizado para que este tipo de circunstancias ocurran? ¿Hacia dónde va esta sociedad y por qué miramos para otro lado? En seguida el video de Vicente Fuentes.

Fidel, la storia e le stagionate menzogne degli scrivani (Tito Pulsinelli)

Tito Pulsinelli, Selvas 27/11/2016

Vedasi anche:
Quando scompaiono i grandi, i protagonisti della politica e dello scontro sociale che hanno fatto la storia del secolo XX, entrano subito in azione sciami di scrivani e scribi. Nel caso di Fidel Castro sembra che abbiano tirato fuori dal cassetto il pezzo già pronto, scritto una dozzina di anni fa. Hanno tolto le ragnatele da vecchi scenari, costumi e scenografie abbandonati in magazzino, e cercano di riutilizzarli per un'altra pellicola. Questione di abbattere i costi. Come nei più mediocri spaghetti-western dove cambiava solo l'attore principale. Ecco servito il revival del "freddo lager tropicale", l'eterno aggiornamento per l'assegnazione del Guiness del "tiranno più feroce" o del "più corrotto" ecc. ecc. Deja vu.

domingo, 27 de noviembre de 2016

Francesca Romana Cristicini di Controcorrente intervista Rosario Marcianò. Le riflessioni di Attilio Folliero sull'assunzione di vitamine D e C fondamentali per la vita umana

Attilio Folliero, Caracas 27/11/2016
Fonte dell'intervista: You Tube, 08/11/2016

Francesca Romana
Francesca Romana e Mario Quaranta intervistano Rosario Marcianò, ricercatore indipendente esperto di geoingegneria clandestina e scie chimiche. 

I fratelli Rosario e Antonio Marcianò assieme a Franco Caddeo sono tra i più importanti ricercatori italiani del problema delle scie chimiche. Gestiscono il sito Tanker Enemy (che da anni seguo ed a cui ho il link nella mia lista di siti e blog che appunto seguo; vedasi menù a destra) e sono autori del documentario e libro "Scie Chimiche: la guerra continua". Di seguito il video dell'intervista.

Calcio: II Categoria/Girone A Puglia 2016/17 - Giornata 8

Attilio Folliero, Caracas 05/11/2016 - Ultimo aggiornamento 27/11/2016


Risultati
N
Giornata 8
27/11/2016
19/03/2017
1
Atletico Orta Nova
Troia
2-0

2
Bella Vita Puglia
Salvemini Manfredonia
3-2

3
Carpino
Don Uva 1971
2-2

4
San Giovanni Rotondo
Ischitella
2-1

5
Sanctum Nicandrum
Stornarella
1-0

6
Sport Lucera
Cagnano Varano
0-0

7
Atletico Foggia
Riposa

Il battilocchio nella storia (Amadeo Bordiga)

Amadeo Bordiga - Da "Il programma comunista" n. 7 del 1953
Fonte: Quinterna.org

Nota:  Il “battilocchio” non fa riferimento al bulbo oculare necessario a vedere, ma ha un significato diverso. Il termine deriva dal vocabolo francese battant l’oeil usato per indicare una cuffietta femminile che si poneva sugli occhi. Il termine è stato poi usato metaforicamente a Napoli (ed il marxista Amadeo Bordiga è originario di Napoli) per indicare una persona che sembra essere sempre frastornata e stordita. Così come chi indossa la cuffietta non vede bene appunto per l’indumento che gli copre la vista e gli impedisce di vedere, così chi è definito “battilocchio” appare confuso come se non vedesse. Insomma... "Quando muoiono i battilocchi". Attilio Folliero. 

In una citazione di Engels fatta recentemente a proposito della valutazione marxista della rivoluzione russa riportammo la frase: "il tempo dei popoli eletti è finito". È poco probabile che giungano da molte parti a spezzar lance per la opposta tesi, dopo la scalogna che ha portato al nazismo tedesco; ed anche dopo la sorte toccata agli ebrei che scontano malaccio la incredibile incocciatura razzista plurimillenaria: stritolati prima dalla mania ariana di Hitler, poi dall'affarismo imperiale britannico, oggi dall'inesorabile apparato sovietico - domani, molto probabilmente, dalla cosmopolita, tollerante a chiacchiere, politica statunitense, che si fece buoni denti sulla carne nera.

Venezuela realiza un homenaje a Fidel Castro (Monica Vistali, Telesur)

Reportaje de Monica Vistali, Caracas 26/11/2016



14/12/1994: Primer encuentro entre Fidel Castro y Hugo Chavez

La super polizia europea



Da Le nuove coordinate della «guerra tra la gente», in Dante Lepore, Gemeinwesen o Gemeinschaft? Decadenza del capitalismo e regressione sociale, PonSinMor, Gassino Torinese, Febbraio 2011, pp. 47-56

A proposito di super polizia europea nel Grande fratello

[…] Lasciamo ad altri documentare e studiare gli innumerevoli episodi d’insorgenza sociale di questa fine anno 2010 e inizio 2011, attestanti l’insofferenza generalizzata verso questo stato di cose, ora incarognita anche dalla crisi economica. Ci basterà descrivere qualche episodio significativo, in un contesto che denota come la specie umana, pur nella maniera sempre lacerata internamente dagli antagonismi, anziché assuefarsi in una comunità totalmente alienata, si sia già mossa per questo «rintocco funebre» del dominio totalizzante del capitale, in barba a chi, stanco di teorizzare l’«integrazione» di una forza-lavoro (che per definizione è già parte integrante del rapporto capitalistico) ora va immaginando una «de-integrazione», altrettanto paranoica se concepita come semplice fatto economico.

Addio, compagno Fidel! (Enzo Apicella)

Enzo Apicella, 26/11/2016


sábado, 26 de noviembre de 2016

Calcio: Serie A 2016/17 - Giornata 14

Attilio Folliero, Caracas 05/11/2016 - Ultimo aggiornamento 26/11/2016

Risultati
N
Giornata 14
27/11/2016
1
Bologna
Atalanta

2
Cagliari
Udinese

3
Crotone
Sampdoria

4
Empoli
Milan
1 : 4
5
Genoa
Juventus

6
Inter
Fiorentina

7
Napoli
Sassuolo

8
Palermo
Lazio

9
Roma
Pescara

10
Torino
Chievo
2 : 1

En honor a Fidel Castro: "Y en eso llegó Fidel" (Carlos Puebla)

En honor a Fidel Castro



LETRA 'Y EN ESO LLEGÓ FIDEL'

Aquí pensaban seguir 
ganando el ciento por ciento 
con casas de apartamentos 
y echar al pueblo a sufrir

E' morto Fidel Castro (Video)

Attilio Folliero, Caracas 26/11/2016

Il 25 novembre 2016 alle ore 22:29 (ora di Cuba) è morto Fidel Castro.

L'annuncio è stato dato da Raul Castro, Presidente di Cuba e fratello di Fidel Castro. I resti di Fidel Castro saranno cremati, come espressamente richiesto dal leader della Rivoluzione cubana. 

A Cuba sono stati decretati 9 giorni di lutto nazionale. Il 4 dicembre le ceneri di Fidel Castro saranno inumate nel cimitero di Santa Ifigenia a Santiago de Cuba.

Fidel Castro è stato uno dei protagonisti della Rivoluzione cubana che ha liberato il paese caraibico dalla feroce dittatura di Fulgencio Batista. Dopo la vittoriosa entrata a La Habana, il primo gennaio del 1959, Fidel castro ha governato Cuba tra il 1959 ed il 2006. Il 31 luglio del 2006 a Fidel castro è subentrato suo fratello Raul come Presidente del Consiglio di Stato e del Consiglio dei Ministri. Nel 2008 ha lasciato anche la carica di presidente di Cuba e l'Assemblea Nazionale del Potere Popolare (il Parlamento Cubano) ha eletto Raul Castro come ventitreesimo Presidente di Cuba e successore di Fidel Castro.

Di seguito il video di un commosso Raul Castro che annuncia la morte del fratello Fidel.

miércoles, 23 de noviembre de 2016

Riforma sì, Riforma no... L’infame dilemma sulla riforma costituzionale. Una forte astensione fa la differenza (Dino Erba)

Fonte: Dino Erba, Jàdawin di Atheia, 24/10/2016 

Il postulato politico della classe operaia non è il trovare un posto nello Stato costituzionale presente, in quanto i posticini vi sono solo «per quelli dei membri della classe dominante che ogni tanti anni gli operai possono scegliere a rappresentarli» (Marx).

Il suo postulato sociale non è nemmeno di trovare un posto nella gestione dell’azienda. Nemmeno la fabbrica è l’ideale cui tendono le conquiste del socialismo. Se Fourier chiamò le fabbriche capitalistiche ergastoli mitigati, Marx, ricordando le inglesi «case di terrore» per i poveri, dice che questo ideale si realizzò nella manifattura borghese, e il suo nome fu «fabbrica»!

Amadeo Bordiga, Abbasso la repubblica borghese, abbasso la sua costituzione!

Cosa si nasconde realmente dietro al Referendum Costituzionale in Italia del 4 dicembre?

Fonte: Quello che i TG non dicono e 5 Stelle Bisceglie
Ultimo aggiornamento dell'articolo: 23/11/2016


Vedi anche: Le ragioni del NO. La posizione della FILEF
Altro sito che ha pubblicato il video: Sapere è un dovere

martes, 22 de noviembre de 2016

Calcio Serie B 2016/17 - Giornata 15

Attilio Folliero, Caracas 06/11/2016 - Ultimo aggiornamento 22/11/2016

Risultati
N
Giornata 15
19/11/2016
1
Ascoli
Perugia
2 : 2
2
Avellino
Pisa
1 : 0
3
Bari
Carpi
2 : 0
4
Benevento
Brescia
4 : 0
5
Cittadella
Verona
5 : 1
6
Latina
Salernitana
1 : 1
7
Novara
Frosinone
1 : 2
8
Pro Vercelli
Vicenza
1 : 1
9
Spezia
Cesena
1 : 0
10
Ternana
Entella
3 : 0
11
Trapani
Spal
1 : 1
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...