sábado, 8 de octubre de 2016

Pubblicano il video di come gli agenti di custodia maltrattano Michael Sabbie il giorno prima della sua morte (Video)

Attilio Folliero, Caracas 08/10/2016

Michael Sabbie era un afro-americano di 35 anni, detenuto nella carcere statunitense di "Bi- State" nella città di Texarkana, in Texas. E' morto il 22 luglio del 2015. Secondo il referto medico sarebbe morto per cause naturali, ed esattamente a causa della sua obesità e per problemi al cuore. 

Pochi giorni fa, però è stato pubblicato un video risalente al giorno anteriore la morte di Michael Sabbie. In questo video il detenuto appare sofferente, gridando di essere aiutato perché non riesce a respirare. Nel video pubblicato, che dura circa 9 minuti, Sabbie grida ben 19 volte "Non riesco a respirare". Gli agenti invece di aiutarlo lo assaliscono, lo immobilizzano a terra e gli spruzzano gas urticante al pepe; alla fine lo lasciano nella sua cella.


Nel video si vede chiaramente la sofferenza di Sabbie e la brutalità degli agenti di custodia, che invece di aiutarlo, lo trattano in maniera così disumana. La mattina seguente è rinvenuto morto. Sabbie era rimasto in custodia per 48 ore.

Michael Sabbie immobilizzato a terra da 5 agenti

Una volta a terra, un sesto agente si avvicina al volta di Sabbie e gli spruzza gas urticante al pepe 


Sabbie riportato nella sua cella, dove il la mattina seguente sarà trovato morto
_________________

Para un blog es muy importante que el lector haga el esfuerzo de clicar en los botones sociales "Me gusta", "Tweet”, “G+”, etc. que están por debajo o a lado. Gracias.

Per un blog è molto importante che il lettore faccia lo sforzo di cliccare sui tasti social "Mi piace", "Tweet", “G+”, etc. che trovate qui sotto o a lato. Grazie

No hay comentarios :

Publicar un comentario en la entrada

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...